CIV Supersport/Moto2 Mugello Gara 2: vittorie per Andreozzi e Roccoli

24 giugno 2012 - 12:33

Una lotta a due ha caratterizzato la seconda gara Supersport/Moto2 di questo doppio round CIV al Mugello per questa corsa conclusiva del fine settimana. Battaglia in pista ma non in classifica visto che i due piloti gareggiavano per le categorie diverse e sono entrambi risultati vincitori delle rispettive classi ed entrambi capaci di una doppietta. Taglia per primo il traguardo il campione in carica dell CIV Moto2 Alessandro Andreozzi (FTR Andreozzi Reparto Corse) seguito a breve distanza da colui che si è aggiudicato il successo nella Supersport, ovvero Massimo Roccoli, wild-card di “lusso” con il team Yamaha Yakhnich Motorsport. L’ex e l’attuale pilota (da Misano World Supersport) del Bike Service Racing Team nel Mondiale Supersport si sono trovati dunque in pista sotto colori differenti ed in sella a moto molto diverse tra loro. Andreozzi è stato l’unico pilota Moto2 a riuscire a tenere il passo delle Supersport ed, in questo caso, ad avere la meglio su queste, visto che a seguire troviamo tutti piloti in sella a mezzi derivati dalla serie. Conclude dietro a Massimo Roccoli, terzo alla bandiera a scacchi e secondo classificato per la Supersport il campione in carica Ilario Dionisi (Honda Scuderia Improve), a precedere Roberto Tamburini (Honda Lorini), Stefano Cruciani (Kawasaki Puccetti Racing), Raffaele De Rosa, secondo pilota del team dei fratelli Lorini), Gabor Talmacsi (Honda Prorace), Mirko Giansanti (Kawasaki Puccetti Racing), Dino Lombardi (Team PATA by Martini Yamaha) e Marco Faccani (Honda Velmotor).

La classifica Supersport vede ancora leader Ilario Dionisi con 85 punti, 20 su Mirko Giansanti e 23 su Roberto Tamburini. Massimo Roccoli, con solo tre gare all’attivo, è quarto classificato con “sole” 26 lunghezze dalla vetta. Nonostante la vittoria, Alessandro Andreozzi resta al secondo posto in classifica per la Moto2 con 19 punti da recuperare sul leader Ferruccio Lamborghini (Quarantaquattro Racing), tredicesimo assoluto alla bandiera a scacchi e secondo pilota classificato nella categoria (su soli quattro partenti). Campionato Italiano Supersport/Moto2 2012 Mugello, Classifica Gara 2 01- Alessandro Andreozzi – Andreozzi Reparto Corse – FTR Moto M210 – 14 giri in 27’05.016 (Moto2) 02- Massimo Roccoli – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 0.857 03- Ilario Dionisi – Scuderia Improve – Honda CBR 600RR – + 2.279 04- Roberto Tamburini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 3.886 05- Stefano Cruciani – Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 10.585 06- Raffaele De Rosa – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 10.612 07- Gabor Talmacsi – ProRace – Honda CBR 600RR – + 10.703 08- Mirko Giansanti – Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 18.692 09- Dino Lombardi – Team PATA by Martini – Yamaha YZF R6 – + 22.102 10- Marco Faccani – Velmotor – Honda CBR 600RR – + 25.433 11- Gabriele Cottini – Scuderia Improve – Honda CBR 600RR – + 27.701 12- Andrea Conti – Moto X Racing – Yamaha YZF R6 – + 31.456 13- Andrea Boscoscuro – M.V. Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 40.429 14- Alessandro Traversaro – Centro Moto Corse – Honda CBR 600RR – + 40.458 15- Danilo Dell’Omo – Laguna Motor Racing – MV Agusta F3 – + 40.767 16- Ferruccio Lamborghini – Quarantaquattro Racing – Ten Kate Moto2 – + 44.092 (Moto2) 17- Lorenzo Segoni – Gian Moto Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 47.062 18- Alessandro Bonecchi – 2R Racing by Bargy – Yamaha YZF R6 – + 50.730 19- Giuliano Gregorini – Team Rosso e Nero – Yamaha YZF R6 – + 52.083 20- Iuri Vigilucci – Vigi Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 52.441 21- Ivano Pigliacelli – Montorio – RSV Motor DR600 – + 1’20.273 (Moto2) 22- Umberto Falaschi – Falaschi Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 1’20.472 23- Alessandro Gramigni – 391 Racing Team – Yamaha YZF R6 – a 1 giro 24- Sergey Vlasov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – a 2 giri Valerio Piccini 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Europeo Mini Road Racing 2019, Assen

Assen: Europeo Mini Road Racing 2019 Pokerissimo Italia

british talent cup

British Talent Cup: Il titolo 2019 si decide a Silverstone

All Japan Superbike

All Japan Superbike Motegi: Nakasuga torna alla vittoria