CIV: Roberto Locatelli Coordinatore Sportivo e Tecnico JuniorGP

28 gennaio 2010 - 6:10

Dopo aver concluso la propria straordinaria carriera nel Motomondiale, Roberto Locatelli è diventato il nuovo Coordinatore Sportivo e Tecnico del progetto Aprilia Junior GP Racing Dream. Un incarico offertogli da Aprilia Racing e dalla Federazione Motociclistica Italiana (FMI), accolto con grande soddisfazione dal Campione del Mondo 2000 della classe 125. “Si apre oggi per me un nuovo ed affascinante ruolo come coordinatore sportivo e tecnico nel Team Junior GP FMI, per cui affiancherò i giovani talenti del vivaio azzurro. Ringrazio per questo il Presidente FMI Paolo Sesti, prezioso consigliere nel mio inizio di carriera nell’enduro, e Giampiero Sacchi, cui mi lega una grandissima amicizia: entrambi hanno creduto alla mia passione per le due ruote e apprezzato il mio professionismo.

Cercherò, con la mia professionalità, serietà ed esperienza tecnica, di rendere i piloti di Junior GP FMI ancora più competitivi nella parte sportiva, sia a livello nazionale che mondiale, nonché leali, disciplinati e corretti dal punto di vista umano e nei confronti di tutti gli avversari in pista“.

Di questo nuovo accordo ne ha parlato anche Paolo Sesti, Presidente FMI. “Sono particolarmente soddisfatto per l’ingresso di Roberto Locatelli nel gruppo di lavoro della Federazione Motociclistica Italiana. Sono sicuro che Locatelli saprà dare un grande supporto di professionalità ed esperienza al Team Junior GP FMI, grazie anche al fatto di essere “appena sceso” dalla moto, quindi in possesso della migliore e più aggiornata conoscenza della materia di cui si dovrà occupare. In questo senso credo che Roberto possa rappresentare una risorsa utilissima, anche in eventuali progetti futuri“.

Soddisfazione anche per Giampiero Sacchi, responsabile delle attività sportive del Gruppo Piaggio. “Sono estremamente felice dell’inserimento di Locatelli nel programma del Team Junior GP FMI. Non ho alcun dubbio e sono sicurissimo che sarà di grande supporto ai giovani talenti italiani, affinché possano raggiungere i traguardi che tutto il grande progetto JGP e la FMI meritano da avere. La sua lealtà come pilota e come uomo, e la sua grandissima esperienza, mi hanno convinto che sarà la persona giusta per far compiere un grande salto di qualità ai presenti e futuri giovani piloti italiani.

Anche la scelta di smettere di correre ed accettare subito questa nuova avventura con la FMI e JGP sono la testimonianza del suo grandissimo entusiasmo verso il mondo delle 2 ruote. Personalmente lo ringrazio per tutti i bellissimi momenti di sport e vita passati insieme, che continueranno ad esserci grazie alla scelta effettuata“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Red Bull Rookies Cup 2020

Red Bull Rookies Cup, a Spielberg il primo round del 2020

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: sempre Beaubier, brutto crash di Lewis

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: Beaubier domina Gara 1