CIV Mugello Sabato Gare: la cronaca di tutte le categorie

19 giugno 2010 - 10:44

Pista bagnata per questo sabato di corse all’Autodromo Internazionale del Mugello, per il Campionato Italiano Velocità: il meteo instabile, che aveva caratterizzato anche lo scorso round di Monza, sta rendendo imprevedibili le condizioni della pista.

Superbike: vince Luca Conforti, podio tutto Barni Racing, caduto Sandi

La manche inaugurale di questo sabato di gara del Campionato Italiano Velocità sul circuito del Mugello, che ha visto protagonisti i piloti della Superbike, ha regalato diversi colpi di scena: primo fra tutti, la caduta del poleman Federico Sandi al quinto giro, scivolato alla “San Donato” con la sua RSV4 Gabrielli Michelin Racing Team, mentre era in testa alla corsa. Destino analogo al terzultimo giro per Flavio Gentile, partito benissimo dalla terza fila, il quale ha condotto la gara fino alla tornata precedente, lasciando la leadership nella tornata precedente a Luca Conforti, probabilmente per problemi tecnici. Anche per il pilota barese del team Althea Racing la caduta è avvenuta alla “San Donato”.

Podio occupato completamente dal team Ducati Barni Racing, con il bresciano Luca Conforti che ha avuto la meglio, in ordine, sui due compagni di squadra Stefano Cruciani ed Alex Polita, conquistando quindi la prima vittoria stagionale. I tre piloti della compagine bergamasca hanno vinto sino ad ora una gara ciascuno in questa stagione 2010. Quarto classificato è Danilo Petrucci in sella alla Kawasaki ZX-6R Pedercini, davanti al campione in carica Norino Brignola con la Honda della squadra Nuova M2 e a Giovanni Baggi del team Ducati Team Grandi Corse.

125GP: successo per Miroslav Popov, podio storico Rumi con Kevin Calia, a terra Mattia Tarozzi

Il giovanissimo ceco Miroslav Popov ha ottenuto una vittoria importante sul circuito del Mugello, nella gara 125GP. Il pilota del team Ellegi Racing ha condotto una gara esemplare, tagliando il traguardo con ben 7,2 secondi su Francesco Mauriello, alfiere della squadra Aprilia Matteoni Racing. Il centauro di Dvur Kralove festeggia nel migliore dei modi i soli 15 anni compiuti cinque giorni fa, ottenendo il primo successo nel Campionato Italiano Velocità.

Completa il podio il talentuoso Kevin Calia, che ottiene un terzo posto inaspettato in sella alla Rumi 125 GP, un traguardo storico per il brand italiano. Quarto classificato è il pilota Junior GP Racing Dream Armando Pontone, unico pilota del team ad ottenere un buon risultato, visto l’amaro quindicesimo posto dell’autore della pole Alessandro Tonucci e la caduta al primo giro di Giovanni Bonati. Scivolata alla tornata numero quattro anche per Mattia Tarozzi, pilota Faenza Racing.

600 Supersport: Ferruccio Lamborghini vince una gara molto combattuta, ed è nuovo leader della classifica

Il bolognese Ferruccio Lamborghini (nella foto) ottiene il primo successo di questa stagione nella 600 Supersport del Campionato Italiano Velocità, diventando il nuovo leader della classifica. Il pilota del team Yamaha Media Action Pro Race ha mostrato un passo di gara incredibile nel finale, con il tracciato del Mugello che è andato quasi completamente ad asciugarsi, riuscendo ad avere la meglio su un gruppetto di piloti molto agguerriti, a cominciare dal secondo classificato Ilario Dionisi con la Honda Scuderia Improve e proseguendo con Roberto Tamburini del team Yamaha Bike Service Racing, Gianluca Vizziello su Honda messa in pista da Velmotor 2000 e il veterano Cristiano Migliorati con la Kawasaki Pucetti Racing.

Caduta per il pilota Yamaha Velini Racing Alessio Velini nel corso del terzo giro, mentre ride through assegnato ai due piloti Honda Diego Ciavattini e Ivan Clementi, quest’ultimo costretto inoltre al ritiro.

Stock 600: un’altra vittoria per Fabio Massei, davanti a Lorenzo Zanetti e Giuliano Gregorini

Continua la striscia vincente di Fabio Massei, dominatore assoluto di questa prima parte di stagione 2010 del Campionato Italiano Velocità, in sella alla Yamaha Piellemoto. Il giovane pilota romano ha tagliato il traguardo indisturbato con quasi tre secondi e mezzo di vantaggio sugli altri due piloti Yamaha Lorenzo Zanetti e Giuliano Gregorini, che corrono rispettivamente per i team TNT Racing ed Elle 2 Ciatti. Il tracciato completamente asciutto ha permesso ai piloti di girare sui tempi fatti segnare nella giornata di ieri.

Quarto è il beneventano Dino Lombardi, in sella alla Yamaha Martini Corse, moto con la quale partecipa anche all’europeo Stock 600, che precede Stefano Casalotti della squadra Media Action Pro Race e il buon Nico Morelli, in sella YZF-R6 851 Racing. Ritiri per l’argentino Leandro Mercado, pilota Kawasaki BWG Racing, e per il campione in carica Andrea Boscoscuro. In classifica piloti Massei è a punteggio pieno con 75 lunghezze, 30 in più di Lombardi e 35 rispetto a Zanetti. La gara appena disputata è stata ridotta a soli 8 giri a causa del maggior tempo impiegato nella disputa delle manche precedenti, a causa della pista bagnata.

Stock 1000: Luca Verdini ottiene il successo in volata su Ivan Goi, terzo Marco Muzio

L’ultima manche di questa giornata di corse sul circuito del Mugello, che ha visto all’opera i piloti della Stock 1000, ha decretato la vittoria del pesarese Luca Verdini, pilota Honda Emmebi, che ha battuto in volata il mantovano Ivan Goi, in sella alla Aprilia RSV4 Ecodem. Completa il podio l’autore della pole Marco Muzio, il quale è riuscito ad avere la meglio al traguardo di Marco Bussolotti, quarto con la Honda Allservice System by QDP.

Più staccati il quarto ed il quinto classificato, Riccardo Della Ceca e Danilo Dell’Omo, distanziati rispettivamente di 5 e 7,7 secondi. Grazie al secondo posto ottenuto, Ivan Goi resta in vetta alla classifica piloti con 65 punti, mentre Luca Verdini consolida la seconda piazza con 41. Terzo è Marco Bussolotti con 37 lunghezze.

Valerio Piccini

Servizio Fotografico: Antonio Inglese – Inglishphoto.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Andrea Dovizioso MotoGP

MotoGP, Dovizioso: “Phillip Island il circuito più impegnativo per noi”

elf civ 2019

ELF CIV: Pubblicato il calendario 2020

Valentino Rossi

MotoGP, Petrucci: “Valentino Rossi è sempre da podio”