Azlan Shah

ARRC ASB1000 Buriram: Azlan Shah al top nelle libere

Azlan Shah Kamaruzaman (ONEXOX TKKR SAG Team BMW) e Zaqhwan Zaidi (Honda Asia) protagonisti delle prime prove dell'ASB1000 a Buriram.

31 maggio 2019 - 13:29

La top class ASB1000 (Superbike) dell’Asia Road Racing Championship riparte da dove tutto era iniziato. Al Chang International Circuit di Buriram, teatro lo scorso mese di dicembre dei primi test ufficiali, questo weekend si disputa un terzo appuntamento stagionale con imprescindibili tematiche d’interesse ribadite dai verdetti dei primi due round. Nelle precedenti quattro gare, quattro differenti vincitori in rappresentanza di quattro case costruttrici: BMW, Honda, Kawasaki e Yamaha.

AZLAN SHAH AL TOP NELLE LIBERE

Proprio Azlan Shah Kamaruzaman, primo pilota a salire sul gradino più alto del podio nella storia dell’ASB1000, ha primeggiato nella classifica combinata dei primi tre turni di prove libere a Buriram. Con l’1’35″518 siglato nella terza sessione il malese, schierato dall’ONEXOX TKKR SAG Team in sella ad una (vecchia) BMW S1000RR, ha avuto ragione di Zaqhwan Zaidi, leader tra FP1 e FP2, ma clamorosamente incappato al giro di lancio nel corso delle FP3 senza registrare alcun riferimento cronometrico.

PRETENDENTI ALLA VITTORIA

Aspettando le qualifiche e Gara 1 in programma domani, il capo-classifica di campionato Broc Parkes (Yamaha ASEAN) è quarto preceduto anche dal giovane Apiwath Wongthananon, idolo di casa a Buriram con Yamaha Thailand. Buon quinto tempo per Yudhistira (Yamaha Victor) seguito dal giapponese Ito (Yamaha ASEAN) ed il Campione SuperSports 600cc in carica Ratthapong Wilairot. Non è andato oltre l’ottavo tempo Bryan Staring, nuovamente convocato da Kawasaki Thailand in sostituzione dell’infortunato Thitipong Warokorn dopo il trionfale weekend vissuto in Australia. Decimo invece TJ Alberto con la prima Ducati Panigale V4 R.

Asia Road Racing Championship 2019
ASB1000 – Superbike
Chang International Circuit, Classifica Prove Libere 1-2-3

1- Azlan Shah Kamaruzaman – ONEXOX TKKR SAG Team – BMW S1000RR – 1’35.518

2- Zaqhwan Zaidi – Honda Asia Dream Racing with Showa – Honda CBR 1000RR SP2 – 1’36.274

3- Apiwath Wongthananon – Yamaha Thailand Racing Team – Yamaha YZF R1 – 1’36.416

4- Broc Parkes – Yamaha Racing Team ASEAN – Yamaha YZF R1 – 1’36.553

5- Ahmad Yudhistira – Victor Racing Team – Yamaha YZF R1 – 1’36.840

6- Yuki Ito – Yamaha Racing Team ASEAN – Yamaha YZF R1 – 1’36.863

7- Ratthapong Wilairot – Yamaha Thailand Racing Team – Yamaha YZF R1 – 1’36.893

8- Bryan Staring – Kawasaki Thailand Racing Team – Kawasaki ZX-10RR – 1’37.004

9- Chaiwichit Nisakul – Kawasaki Thailand Racing Team – Kawasaki ZX-10RR – 1’37.096

10- TJ Alberto – Access Plus Racing Ducati Philippines Essenza Team – Ducati Panigale V4 R – 1’38.165

11- Kazuma Tsuda – Victor Racing Team – Yamaha YZF R1 – 1’38.810

12- Farid Badrul – ONEXOX TKKR SAG Team – BMW S1000RR – 1’38.864

13- Jonathan Serrapica – Access Plus Racing Ducati Philippines Essenza Team – Ducati Panigale V4 R – 1’45.440

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Europeo Mini Road Racing 2019, Assen

Assen: Europeo Mini Road Racing 2019 Pokerissimo Italia

british talent cup

British Talent Cup: Il titolo 2019 si decide a Silverstone

All Japan Superbike

All Japan Superbike Motegi: Nakasuga torna alla vittoria