IDM Superbike: le regole per il 2011, niente Moto2, forse la Moto3

Novità per il 2011

13 settembre 2010 - 5:17

Nel corso dell’ultima tappa di Assen e di una successiva riunione a Berlino la DSMB, promoter del campionato, e l’IDM Kommission composta da Rudiger Merdes, Hans-Robert Kreutz, Nico Amende, Emil Braun e Dario Giuseppetti in rappresentanza dei piloti, sono state comunicate le prime novità dell’IDM in vista della prossima stagione.

Innanzitutto non ci sono modifiche per quanto concerne il regolamento tecnico della Superbike che, a questo punto, dovrebbe restare pressochè il medesimo con moto poco preparate sotto l’aspetto motoristico, più vicine a delle “Superstock”.

Diverso il discorso per le altre categorie. Confermatissima la Supersport, che anche nel 2011 avrà due gare in programma nello stesso weekend: una al sabato pomeriggio, una la domenica.

Squadre e case costruttrici hanno voluto confermare l’impegno nella Supersport anche a scapito della Moto2: rispetto a quanto programmato a fine 2009 l’anno prossimo non ci saranno queste moto al via, se non come già consentito dall’attuale regolamento nelle prove della Superbike. La ragione? Molto semplice: costi…

Possibilista invece l’IDM Kommission in merito alla Moto3: pur confermando la 125cc con una sola gara la domenica, si stanno studiando tutti i regolamento per valutare il potenziale tecnico-sportivo della classe che nel 2012 debutterà nel Motomondiale. Una decisione sarà presa soltanto nelle prossime settimane.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Alex Márquez vincitore sfortunato: porte chiuse in MotoGP?

MotoGP, Test Catalunya: Maverick Viñales top di giornata

MotoGP: Frattura del femore per Aleix Espargaró