Alex Polita

IDM Superbike Lausitzring: Alex Polita 6° e 5°, doppietta BMW

Al Lausitzring ha preso il via l'IDM Superbike 2019: Alex Polita con la Honda Holzhauer ottiene piazzamenti di rilievo, vittorie per Mikhalchik e Puffe.

21 maggio 2019 - 13:20

All’Eurospeedway Lausitz ha preso il via la stagione 2019 dell’IDM Superbike. Cinque le case costruttrici rappresentate ai nastri di partenza attraverso gli importatori nazionali, con le prime due gare vissute all’insegna di sorprese e conferme. Ad aggiudicarsi le prime vittorie i portacolori alpha Racing Van Zon BMW, Ilya Mikhalchik e Julian Puffe, con il nostro Alex Polita in evidenza con Honda Holzhauer: 6° e 5° nelle due gare.

MIKHALCHIK TRIONFA IN GARA 1

Autore della pole position, Ilya Mikhalchik con la nuova BMW S1000RR di alpha Technik ha inaugurato la stagione 2019 con una vittoria. Il pilota ucraino, Campione in carica sempre con i colori Van Zon BMW, ha monopolizzato la scena in una contesa inframezzata con la bandiera rossa per l’olio in pista lasciato dalla Yamaha R1 di Marc Moser. Ripartiti con più soltanto 9 giri da effettuare, Mikhalchik ha regolato il compagno di squadra Julian Puffe con Erwan Nigon, ex-Campione IDM di ritorno quest’anno con Kawasaki Weber Motos, terzo a completare il podio. Sesto posto per Alex Polita, con l’unica Fireblade dell’Holzhauer Racing Promotion ad un soffio dalla top-5.

PUFFE TRIONFA IN GARA 2

L’adozione della griglia “rovesciata” mutuata dal regolamento in vigore nelle passate stagioni nel World Superbike ha scombinato un po’ i piani nella seconda gara in programma. Mikhalchik ci ha messo più tempo del previsto a ritrovarsi là davanti, salvo vedersi costretto al ritiro nel corso del nono giro per un problema di natura elettronica alla propria BMW S1000RR #1. Senza il pilota ucraino, Julian Puffe si è assicurato vittoria e leadership di campionato a precedere Erwan Nigon e Ricardo Brink, terzo con la Yamaha privata del team SWPN.

TOP 5 PER ALEX POLITA

In costante ascesa nel fine settimana, Alex Polita ha portato a termine la seconda manche in quinta posizione a completare una top-5 con rappresentate 5 differenti case costruttrici, nell’ordine BMW, Kawasaki, Yamaha, Suzuki e Honda. Portacolori Holzhauer Racing Promotion dalla seconda metà 2018, il “Pirata” ha avuto la meglio nel confronto con Pepijn Bijsterbosch, lasciando il Lausitzring con 21 punti all’attivo ed il sesto posto nella generale. Prossimo appuntamento dell’IDM Superbike dal 6 al 9 giugno a Oschersleben in concomitanza con la 8 ore del Mondiale Endurance FIM EWC.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Amber Garcia

Tragedia nell’ARRC: il sedicenne Amber Garcia ha perso la vita

reale avintia mta junior

CEV: La nuova realtà Reale Avintia MTA Junior, con Spinelli in Moto3

Valentino Rossi e Loris Capirossi

Valentino Rossi vs Loris Capirossi: la sfida continua a Yas Marina