IDM Superbike: la classifica finale di campionato 2010

Muggeridge e KTM campioni

22 settembre 2010 - 3:29

Con l’ultimo evento stagionale di Hockenheim sono stati decretati i verdetti per l’IDM Superbike 2010. Karl Muggeridge campione tra i piloti, la KTM tra i costruttori. Se vogliamo per “Muggas”, iridato Supersport nel 2004, è stato un successo un pò sorprendente tenuto conto che si è ritrovato contro KTM, BMW e Yamaha ufficiali pur potendo contare su di una velocissima Honda CBR 1000RR C-ABS gommata Pirelli dell’Holzhauer Racing Promotion, squadra già campione nel 2007 e 2008. Partito benissimo, Muggeridge ha festeggiato il titolo soltanto all’ultima gara con gran rammarico per Martin Bauer, terzo con 221 punti, ma con 25 sicuri persi per esser rimasto senza benzina nella prima manche di Hockenheim…

Classifica Piloti

01- Karl Muggeridge – 244
02- Werner Daemen – 225
03- Martin Bauer – 221
04- Stefan Nebel – 202
05- Barry Veneman – 199
06- Dario Giuseppetti – 154
07- Jorg Teuchert – 141
08- Roman Stamm – 114
09- Didier Van Keymeulen – 98
10- Matej Smrz – 89

Per la classifica costruttori la KTM è riuscita a vincere il suo primo titolo del progetto RC8R grazie ai risultati conseguiti dai suoi due piloti ufficiali, Martin Bauer e Stefan Nebel. Proprio all’ultima gara c’è stato il sorpasso ai danni della BMW, salita in testa ad Assen, che ha così perso l’alloro marche per un solo punto. Più staccate la Honda, rappresentata praticamente dal solo Karl Muggeridge nelle posizioni di testa, Yamaha (anno disastroso) e la Suzuki. Non prende punti la Ducati non essendo iscritta ufficialmente alla categoria, se non rappresentata dall’Hertrampf Racing con Dario Giuseppetti in sella.

Classifica Costruttori

01- KTM – 442
02- BMW – 441
03- Honda – 388
04- Yamaha – 284
05- Suzuki – 221

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Red Bull Rookies Cup 2020

Red Bull Rookies Cup, a Spielberg il primo round del 2020

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: sempre Beaubier, brutto crash di Lewis

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: Beaubier domina Gara 1