ASBK Queensland Gara 2: Bryan Staring si ripete, è doppietta

Nuovo leader di campionato

7 giugno 2010 - 3:02

Dopo Gara 1, Bryan Staring con la CBR 1000RR ufficiale del team Cougar Bourbon Honda ha fatto sua la vittoria anche nella seconda manche al Queensland Raceway nello stato di Victoria, terza prova stagionale dell’Australian Superbike. Il campione in carica della Supersport, che da poco ha festeggiato il 23° compleanno, ha preso preso il comando della corsa involandosi verso la doppietta e, soprattutto, la leadership di campionato.

Con le due vittorie di Queensland Staring è adesso primo in classifica a quota 115, solo 5 lunghezze di vantaggio rispetto a Josh Waters, 11 su Wayne Maxwell, perfetta riproposizione dei valori in campo emersi nel weekend. Waters è stato l’unico, seppur parzialmente, a tenere il passo di Staring con la sua Suzuki ufficiale della filiale australiana prima di volare verso gli States: in settimana al Barber Motorsports Park proverà la GSX-R 1000 Yoshimura di Rockstar Makita Suzuki, squadra ufficiale dell’American Superbike.

Quanto a Wayne Maxwell, per lui due solidi terzi posti per un campionato che si vive di domini/doppiette: il pilota GAS Honda ha vinto a Phillip Island, Waters a Hidden Valley, Staring a Queensland. Non c’è storia invece per gli esperti Robert Bugden e Shawn Giles, che con le altre due Suzuki di vertice hanno concluso giù dal podio.

Ancora una gara da dimenticare per Jamie Stauffer, fermato da un problema tecnico alla propria Ducati del Motologic Racing, così come per Glenn Allerton, caduto e costretto ad una rimonta che l’ha portato fino alla 15° posizione. Per i due ex-campioni della categoria il 2010 è davvero una stagione cominciata nel peggiore dei modi. Da segnalare in Superstock la seconda vittoria di Craig Coxhell con la BMW S1000RR del CJC Racing, addirittura 7° assoluto: sarà lui il pilota da battere.

Viking Group Australian Superbike Championship 2010
Queensland Raceway, Classifica Gara 2

01- Bryan Staring – Cougar Bourbon Honda Racing – Honda CBR 1000RR – 16 giri in 18’58.007
02- Joshua Waters – Team Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.727
03- Wayne Maxwell – Demolition Plus GAS Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 12.954
04- Robert Bugden – Team Mack Trucks Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 13.190
05- Shawn Giles – Team Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 14.283
06- Scott Charlton – Racers Edge Performance – Suzuki GSX-R 1000 – + 17.357
07- Craig Coxhell – CJC Racing – BMW S1000RR – + 22.266
08- Brendan Clarke – Champion’s Ride Days Race Team – Honda CBR 1000RR – + 28.472
09- Ben Attard – Aluma-Lite Racing – Ducati 1198S – + 32.696
10- Daniel Stauffer – The Natural Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 – + 35.176
11- Cole Odendaal – Cole Odendaal – BMW S1000RR – + 37.461
12- Kris McLaren – Multiclad GAS Racing – Honda CBR 1000RR – + 39.682
13- Shannon Johnson – KTM Superbike Team – KTM RC8R – + 41.870
14- John Allen – Aluma-Lite Racing – Ducati 1098R – + 44.222
15- Glenn Allerton – Valvoline Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 46.575
16- Jordan Burgess – Ducati Motologic Racing – Ducati 1198R – + 50.774
17- Beau Beaton – North Coast V-Twins Agip Racing – Ducati 1198S – + 50.901
18- Chris Trounson – KTM Superbike Team – KTM RC8R – + 51.547
19- Liam Daniels – Titanium Race Team – Yamaha YZF-R1 – + 1’02.858
20- Heath Brinsley – Heathbrinsleyracing.com – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’05.436
21- Jackson Leigh Smith – Leigh Smith – Aprilia RSV4 – + 1’11.619

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: sempre Beaubier, brutto crash di Lewis

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: Beaubier domina Gara 1

biesiekirski moto2

Moto2, ‘esordio’ alternativo per Biesiekirski: test a Barcellona con SAG Team