BSB: Andrew Pitt con il team Motorpoint Yamaha

Sostituirà Ian Lowry al fianco di Dan Linfoot con la R1

7 giugno 2010 - 3:59

Dal prossimo appuntamento del British Superbike a Mallory Park ci sarà un nuovo pilota al team Motorpoint Yamaha di Rob McElnea. Si tratta di Andrew Pitt, due volte campione del mondo Supersport, che prenderà il posto di Ian Lowry, il quale ha incontrato più difficoltà del previsto nell’adattamento alla Yamaha YZF R1 ereditata da Neil Hodgson, ritiratosi dopo la caduta di Brands Hatch.

Pitt, rimasto a piedi a seguito dei problemi economici del Team Reitwagen BMW nel mondiale di categoria, ha già provato la Yamaha settimana scorsa in un test a Mallory Park (nella foto di Bike Sport News), trovando subito l’accordo con il Rob Mac Racing.

Per me finora è stata una stagione difficile, ma spero che con questo accordo ci sarà un punto di svolta“, afferma Andrew Pitt. “Ho seguito a lungo il British Superbike e sono pronto per questa mia nuova sfida“.

Andrew Pitt è stato campione del mondo Supersport nel 2001 e 2008 rispettivamente con Kawasaki e Honda Ten Kate, correndo anche in MotoGP (Kawasaki, Moriwaki e Ilmor, tester Yamaha Michelin nel 2007) e Superbike (Yamaha e BMW, una vittoria all’attivo a Misano nel 2006).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

O'Halloran

BSB Donington Prove 1: Jason O’Halloran apre la stagione 2020

British Superbike

Le novità del British Superbike 2020

BSB

BSB al tempo del Coronavirus: linee guida e novità