AMA SuperSport Mid Ohio Gara 1: vittoria di Dominguez

Ritorna al successo dopo 12 anni la Triumph

10 luglio 2011 - 6:22

A 12 anni dall’ultima affermazione in un campionato AMA Pro Road Racing datata 1999 a Willow Springs con Curtis Adams, la Triumph torna a vincere nell’AMA SuperSport, classe riservata ai giovani piloti under-22. Il merito è di Dustin Dominguez, 21enne pilota dell’Oklahoma che corre con il Team Latus Motors Racing (squadra vittoriosa quest’anno con Jason DiSalvo alla 200 miglia di Daytona), ponendo fine ad un digiuno personale che durava esattamente da 2 anni (Fontana 2009, sempre AMA SuperSport).

Scattato dalla pole position Dominguez, dopo aver iniziato la stagione con una Ducati 848 EVO, ha condotto la Triumph Daytona 675 alla vittoria con un gran margine sul più diretto inseguitore James Rispoli, secondo con la Suzuki dell’ANT-Racing e sempre più leader della classifica di campionato della “East Division”, favorito anche dalla prova anonima del colombiano Tomas Puerta soltanto settimo sul traguardo.

A completare il podio, staccato di 9 secondi dalla vetta, ha concluso il cuginetto del campione del mondo MotoGP Nicky Hayden, Hayden Gillim, in gara con una privatissima Yamaha R6, ma abbastanza per lasciarsi alle spalle due piloti già sul gradino più alto del podio in questa stagione come David Gaviria (LTD Racing, in trionfo a Daytona) e Corey Alexander (Vesrah Suzuki, vincitore al Miller Motorsports Park).

Per quanto riguarda Elena Myers arriva un buon sesto posto dopo esser riuscita anche a duellare nei primi giri con Dominguez per il primato. La giovane motociclista californiana si è ritrovata a confronto con Alexander, Puerta e Thornton nella bagarre per la quinta posizione, puntando a qualcosina di più per Gara 2 a Mid Ohio.

AMA Pro Motorcycle-Superstore.com SuperSport 2011
Mid Ohio, Classifica Gara 1

01- Dustin Dominguez – Team Latus Motors Racing – Triumph Daytona 675 – 17 giri in 26’11.951
02- James Rispoli – ANT Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 8.079
03- Hayden Gillim – RM Racing – Yamaha YZF R6 – + 9.333
04- David Gaviria – LTD Racing Y.E.S. Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 15.961
05- Corey Alexander – Vesrah Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 22.761
06- Elena Myers – Team Suzuki Scoop Fans – Suzuki GSX-R 600 – + 22.945
07- Tomas Puerta – LTD Racing Y.E.S. Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 23.311
08- Miles Thornton – Markbilt Racing Bikes – Yamaha YZF R6 – + 24.369
09- Ryan Kerr – Ryan Kerr Racing – Kawasaki ZX-6R – + 27.059
10- Cassidy Heiser – Battley Cycles – Yamaha YZF R6 – + 27.249
11- Eric Stump – Markbilt Race Bikes – Yamaha YZF R6 – + 28.085
12- James Dellinger – 35 Motorsports – Suzuki GSX-R 600 – + 31.523
13- Brad Graham – Celtic Racing Fast by Ferracci – Ducati 848 – + 53.930
14- Jeff Wrobel – 35 Motorsports – Yamaha YZF R6 – + 54.142
15- Frank Babuska – Babuska Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 55.377
16- Ben Young – Fogi Racing – Yamaha YZF R6 – + 56.047
17- Rocco Horvath – Rocco Racing – Kawasaki ZX-6R – + 1’10.850
18- Allan Pett – Four Feathers Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’18.330
19- Jacob Arch – STG Held Woodcraft – Yamaha YZF R6 – + 1’19.330
20- Russell Proctor – TechSpec Gripsters – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
21- Brian VanDenBrouck – Sportbike Track Gear – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
22- Aaron Bagwell – Sportbike Track Gear – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
23- Alexander Guilbeault – ALA Racing – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
24- Dennis Ergo – AMT Racing – Yamaha YZF R6 – a 1 giro

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP: Davide Brivio mette a nudo la Suzuki

BSB: Silverstone apre una stagione 2019 stellare

Mission Winnow main sponsor di Octo Pramac MotoE