Moriwaki

Moriwaki rinuncia alla 8 ore di Suzuka 2020

Solo World Superbike: per la stagione 2020 Moriwaki rinuncia alla 8 ore di Suzuka (e All Japan Superbike) dopo il ritorno del 2017.

19 novembre 2019 - 11:51

Moriwaki non prenderà parte alla 8 ore di Suzuka 2020. A distanza di soli 3 anni dal ritorno, la gloriosa engineering nipponica ha comunicato ufficialmente il suo disimpegno per la 8 ore dell’anno prossimo. Complici i concomitanti impegni nel World Superbike, Moriwaki ha rinunciato a Suzuka ed a qualche gara “spot” nell’All Japan Superbike.

Nel 2014 Moriwaki era tornata protagonista nel circus All Japan presenziando alla classe J-GP2 (Moto2 e Supersport “prototipo”), conquistando con la MD600 e Yuki Takahashi due titoli consecutivi. Nel 2017, con lo stesso Takahashi e Ryuichi Kiyonari, l’attesissimo ritorno alla top class Superbike ed alla 8 ore di Suzuka, 9 anni dopo l’ultima partecipazione.

L’impegno, su spinta HRC, nel World Superbike ha invitato l’azienda a destinare tutte le risorse verso questo progetto. Attualmente per il 2020 è prevista la partecipazione alla serie iridata con Takumi Takahashi primo pilota annunciato con i colori MIE Racing Team.

Quest’anno Moriwaki Racing alla 8 ore di Suzuka ha concluso al 9° posto con l’equipaggio formato da Yuki Takahashi, Tomoyoshi Koyama e Troy Herfoss.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

8 ore di Sepang

Team All Japan alla 8 ore di Sepang sognando Suzuka 2020

Randy De Puniet

Randy De Puniet con Ducati ERC alla 8 ore di Sepang

Sepang

Da Sepang a Suzuka: posti in palio per l’edizione 2020 della 8 ore