FIM EWC: Presentata l’edizione 2019 della 24 ore di Le Mans Moto

60 equipaggi al via, 180 piloti con rappresentate 19 differenti nazioni: sarà una 24 Heures Moto Le Mans memorabile...

25 gennaio 2019 - 11:07

Una presentazione in grande stile per una 42esima edizione della 24 Heures Moto in agenda al Circut Bugatti di Le Mans il 20-21 aprile prossimi che si prospetta memorabile. Parallelamente alla divulgazione della prima entry list provvisoria, giovedì 24 gennaio presso la sede parigina di Eurosport è stata presentata ufficialmente l’edizione 2019 della 24 ore motociclistica di Le Mans che, sulla carta, si prospetta tra le più avvincenti degli ultimi anni.

BENEDIZIONE DEL PROMOTER… – Istituita nel 1978 per rivaleggiare con il Bol d’Or (all’epoca trasferitosi proprio da Le Mans a Le Castellet), la 24 Heures Moto negli ultimi anni ha registrato una considerevole crescita in termini di pubblico: in pista (mai al di sotto delle 70.000 presenze) ed in TV. L’esposizione mediatica garantita da Eurosport Events, dal 2015 promoter del FIM EWC, ha offerto un ulteriore incremento in termini di visibilità della maratona Endurance della Sarthe, graditissima da parte di tutte le parti chiamate in causa. Proprio per questo, per la prima volta da diversi anni a questa parte, la presentazione ufficiale non si è tenuta a Le Mans, bensì presso gli uffici di Eurosport a Parigi con la partecipazione di Pierre Fillon (Presidente dell’Automobile Club de l’Ouest organizzatore dell’evento), Jacques Bolle (Presidente della FFM, la federmoto francese) e di Francois Ribeiro, direttore di Eurosport Events.

… E DELLA FIM CON JORGE VIEGAS – La 24 Heures Moto 2019 potrà inoltre vantare uno starter d’eccezione: Jorge Viegas, neo-Presidente della FIM, il quale nella sua pregressa carriera da pilota prese addirittura parte ad un’edizione. Insomma, anche per la Federazione Motociclistica Internazionale, l’Endurance si sta ritagliando sempre più lo spazio e le attenzioni che si merita…

NUMERI DELLA 42ESIMA EDIZIONE – Come detto, sulla carta si prospetta una 24 ore di Le Mans motociclistica da incorniciare, a maggior ragione pensando ai precedenti: 4 differenti case costruttrici (Suzuki, Kawasaki, Yamaha, Honda) in trionfo nell’ultimo quadriennio, passando dall’edizione dei record (2017) a quella dei colpi di scena (2018). Complessivamente, da regolamento, saranno 60 le squadre al via (39 iscritte in forma permanente al FIM EWC) in rappresentanza di 3 differenti categoria: 23 della top class EWC, 35 Superstock, 2 Experimental/Open. Saranno pertanto 180 i piloti ai nastri di partenza in rappresentanza di 19 differenti nazioni, rappresentati alla presentazione ufficiale dai gemelli Freddy (vincitore 2018 con F.C.C. TSR Honda) e Kenny Foray (ERC-BMW Motorrad Endurance), Erwan Nigon (Team SRC Kawasaki France), gli amici oggi ritrovati compagni di squadra Louis Rossi e Alexis Masbou (Junior Team LMS Suzuki) più Gabriel Pons, alfiere di punta dell’ITeM 17 al via della classe Experimental.

L’elenco iscritti provvisorio della 24 ore di Le Mans Moto 2019

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Trofei Wheelup Motoestate: 4° round a Franciacorta il 20-21 luglio

British Talent Cup, appuntamento a Snetterton

Walderstown fatale a Darren Keys