BSB Snetterton Gara 1: vince John Hopkins su Tommy Hill

Terzo è Shane Byrne, leader della classifica

3 luglio 2011 - 11:33

Come da pronostico, l’americano John Hopkins (Samsung Crescent Suzuki) ottiene la vittoria in gara 1 sul rinnovato circuito Snetterton 300. L’ex pilota MotoGP, dopo l’ottima performance nelle qualifiche, ha dovuto faticare per ottenere il successo grazie ad un’ottima prova di Tommy Hill (Swan Yamaha), capace di contendere al pilota americano la leadership fino all’ultimo giro. E’ stato proprio all’inizio dell’ultimo passaggio che è avvenuta la svolta della gara, quando Hopkins ha infilato Hill alla “Riches”.

Il pilota di Londra ha provato a replicare al tornante “Montreal”, andando leggermente lungo e non riuscendo a mantenere la testa; di lì in poi “Hopper” ha corso a testa bassa cercando di evitare ogni tentativo di sorpasso, conquistando il secondo successo in stagione ed in carriera nel British Superbike dopo la vittoria in gara 2 ad Oulton Park. Sul gradino del podio si inserisce il leader della classifica Shane Byrne (HM Plant Honda), molto competitivo nei primi 2 terzi di gara ma in leggera crisi nel finale.

Quarto al traguardo è Michael Laverty (Swan Yamaha), che riesce ad avere la meglio su Ryuichi Kiyonari (HM Plant Honda, limitato da troppi errori e sbavature in gara) e su Jon Kirkham (Samsung Crescent Suzuki). Chiudono i primi dieci un Joshua Brookes (Relentless Suzuki by TAS) in persistente difficoltà, a precedere Chris Walker (Kawasaki Pr1mo Racing), Loris Baz (Motorpoint Yamaha) e Peter Hickman (Tyco Honda).

Alla luce di questa prima gara, Shane Byrne resta leader della classifica con 188 punti, seguito da John Hopkins a 166 e Tommy Hill a 140. La griglia di gara 2 invece vede Ryuichi Kiyonari occupare la prima casella dello schieramento grazie al giro più veloce, affiancato in prima fila da John Hopkins, Tommy Hill e Shane Byrne, seguiti in seconda fila da Jon Kirkham, Michael Laverty, Alex Lowes e Josh Brookes.

Cronaca di gara

Scattano bene sia John Hopkins che Tommy Hill, che riesce ad infilare l’avversario al tornantino “Montreal” a causa di un piccolo errore dell’americano. Mantiene la leadership l’inglese, con un ottimo Chris Walker terzo davanti a Jon Kirkham e Shane Byrne. Il leader della classifica nel corso del secondo giro sopravanza sia Walker alla “Oggies” che Kirkham alla “Brundle”, salendo in terza posizione. Grande lotta per le posizioni da podio, con il veterano Walker che perde terreno e viene sfilato da diversi piloti, mentre Michael Laverty prende il giusto passo ma è protagonista di una sbavatura alla “Nelson” e viene ripassato da Kirkham.

Comincia il recupero di Kiyonari, che agguanta il quinto posto avendo la meglio su Laverty alla “Riches”, ad inizio del quinto passaggio, facendo segnare il giro più veloce della corsa. Alla fine del quinto passaggio fa però ingresso in pista la Safety Car, a causa del contatto con protagonisti Hudson Kennaugh (Aprilia Splitlah Motorsport) e Tom Tunstall (BMW Doodson Motorsport, trasportato via in barella).

Si ricompattano quindi i piloti, che ad inizio dell tornata numero otto rincominciano la corsa. Poco dopo nel giro Hopkins sbaglia alla “Oggies” e viene sopravanzato da Hill e successivamente da Byrne (alla “Brundle”). Kiyonari ha la meglio su Kirkham e si ritrova quarto, tornando in lotta per il successo.

Il leader prova ad allungare ma Hopkins, tonato secondo, cerca di non farsi seminare. Molto compatti i primi cinque a metà gara, racchiusi soltanto in un secondo e mezzo. Il duo di testa però sembra avere qualcosa in più, guadagnando un piccolo margine sul duo HM Plant. Brutto errore del campione in carica al giro numero tredici, che scende fino alla sesta posizione dietro a Kirkham e Laverty, questi ultimi protagonisti di una bella lotta in pista, culminata nel sorpasso del nord-irlandese nella tornata seguente alla “Nelson”. Il secondo pilota Samsung Crescent Suzuki è in difficoltà e viene passato anche da Kiyonari.

Si entra nell’ultimo giro con Hill leader, che viene sorpassato da Hopkins alla “Riches”. L’inglese ex pilota Superbike cerca di replicare poco dopo alla “Montreal”, andando largo e vedendosi sfilare dal rivale. I due viaggiano appaiati, con l’alfiere Swan Yamaha che è protagonista di qualche incertezza di troppo, che gli ha impedito di provare il sorpasso alla “Brundle”. Impossibile per Hill agguantare la testa nel finale, vince quindi Hopkins con terzo in solitaria Shane Byrne. Quarto, a grande distanza è Michael Laverty, davanti a Ryuichi Kiyonari e Jon Kirkham, con Josh Brookes (Relentless Suzuki By TAS) Chris Walker (Kawasaki Pr1mo Racing), Loris Baz (Motorpoint Yamaha) e Peter Hickman (Tyco Honda) a chiudere la top 10.

MCE Insurance British Superbike Championship 2011
Snetterton 300, Classifica Gara 1

01- John Hopkins – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 17 giri in 31’59.427
02- Tommy Hill – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.274
03- Shane Byrne – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 2.966
04- Michael Laverty – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 3.638
05- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 4.199
06- Jon Kirkham – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 5.505
07- Joshua Brookes – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 10.427
08- Chris Walker – Pr1mo Racing – Kawasaki ZX-10R – + 11.572
09- Loris Baz – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 11.792
10- Peter Hickman – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 13.909
11- Gary Mason – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 14.773
12- Martin Jessopp – Rapid Solicitors Bathams Racing – Ducati 1098R – + 16.765
13- Michael Rutter – Rapid Solicitors Bathams Racing – Ducati 1098R – + 17.969
14- James Westmoreland – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 18.914
15- Graeme Gowland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 19.999 (Evo)
16- Alex Lowes – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 21.268
17- Simon Andrews – Buy-Force.com PR Racing – Kawasaki ZX-10R – + 25.422 (Evo)
18- Dan Linfoot – Team Sorrymate.com – Honda CBR 1000RR – + 26.043
19- Ian Lowry – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 27.543
20- Glen Richards – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 29.012 (Evo)
21- Jake Zemke – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 29.127 (Evo)
22- John Laverty – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 31.660
23- Patric Muff – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 44.227 (Evo)
24- Aaron Zanotti – Quattro Plant Spyke Racing – BMW S1000RR – + 49.506 (Evo)
25- Joshua Day – AIR Racing Two Brothers – Kawasaki ZX-10R – + 50.116 (Evo)
26- Mark Miller – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 1’49.730
27- Barry Burrell – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – a 2 giri (Evo)

Valerio Piccini

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Tarran Mackenzie chiude il 2021 del British Superbike in bellezza

Superbike

Tarran Mackenzie è Campione 2021 del British Superbike

Superbike

Mackenzie vince Gara 1 aspettando il gran finale del British Superbike