Josh Brookes

BSB Oulton Park Gara 2: Josh Brookes e Ducati doppia-doppietta

Josh Brookes (Be Wiser PBM Ducati) centra la vittoria anche in Gara 2 davanti all'altra V4 R condotta da Tommy Bridewell: show di Scott Redding, 4° con gran sorpassi.

6 maggio 2019 - 18:29

Al top nei Test pre-evento, nelle prove libere del venerdì, pole position e vittoria nelle due gare in programma. Un “May Day Bank Holiday Weekend” del BSB ad Oulton Park che Josh Brookes non scorderà mai. Presentatosi a quota zero punti per le disavventure vissute a Silverstone, il Campione 2015 ha monopolizzato la scena conquistando le prime due vittorie da Ducatista, le prime per la nuova Panigale V4 R nel British Superbike.

BROOKES INARRESTABILE

Superato un inverno problematico dove ha lavorato molto per adattarsi alle specifiche della V4 R, il “Bad Boy” del BSB ad Oulton Park è letteralmente esploso in termini di performance. Se in Gara 1 ha dovuto regolare un combattivo Tommy Bridewell (Oxford Racing Moto Rapido Ducati), nella seconda manche l’australiano gli ha rifilato ben 2″6 all’esposizione della bandiera a scacchi, viaggiando a tratti sotto l’1’35”. Un secondo round dominante per Brookes, che accorcia già in classifica: con 50 punti si ritrova pienamente nella top-6 a 14 lunghezze dai due capo-classifica Bridewell e Tarran Mackenzie, quest’ultimo quinto in Gara 2.

REDDING SI FA VEDERE

In una trasferta da incorniciare per la Ducati con una “doppia-doppietta” a firma Brookes-Bridewell, si mette in mostra anche Scott Redding. Su un tracciato dove non aveva mai corso prima, il portacolori Be Wiser PBM Ducati ha dato prova di grinta e combattività nella seconda manche conclusa in quarta posizione proprio davanti a Mackenzie. SR45, sesto in campionato nonostante l’incolpevole zero di Gara 2 a Silverstone, cresce sempre più nel contesto del BSB, anche se la lotta per il podio ha nuovamente dato ragione al 25enne Danny Buchan (FS-3 Racing Kawasaki).

PROSSIMA TAPPA A DONINGTON

Prova d’autore anche a firma di Christian Iddon, sesto e migliore dei piloti in sella alla nuova BMW S1000RR. A tal proposito, Peter Hickman si è reso protagonista di una pregevole rimonta conclusa all’undicesimo posto, ritrovandosi costretto a prendere il via dalla decima fila per aver saltato il controllo della pressione degli pneumatici in griglia. Un imprevisto ha obbligato anche il nostro Claudio Corti a partire dal fondo dello schieramento: stringendo i denti ha concluso 21°, recuperando posizioni su posizioni. Chiude diciassettesimo invece Xavi Forés, chiamato al riscatto il 25-26 maggio prossimo nelle tre gare in programma sul tracciato National (corto) di Donington Park.

Bennetts British Superbike Championship 2019
Oulton Park International
Classifica Gara 2

1- Josh Brookes – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R – 18 giri

2- Tommy Bridewell – Oxford Racing – Ducati Panigale V4 R – + 2.686

3- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 7.035

4- Scott Redding – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 9.370

5- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 9.614

6- Christian Iddon – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 12.572

7- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 16.142

8- Keith Farmer – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 16.171

9- Andrew Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 20.801

10- Ryan Vickers – RAF Regular and Reserves Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 20.892

11- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 21.027

12- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 23.339

13- Dan Linfoot – Santander Salt TAG Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 25.013

14- Luke Mossey – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 25.041

15- Josh Elliott – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 32.748

16- Luke Stapleford – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 36.225

17- Xavi Forés – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 44.521

18- Dean Harrison – Silicone Engineering – Kawasaki ZX-10RR – + 44.633

19- Sylvain Barrier – Brixx Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 45.299

20- David Allingham – EHA Racing – Yamaha YZF R1 – + 45.406

21- Claudio Corti – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR – + 45.615

22- Glenn Irwin – Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 50.662

23- Joe Francis – Lloyd & Jones Bowker Motorrad – BMW S1000RR – + 59.351

24- Matt Truelove – Raceways Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1’02.490

25- Sam Coventry – Team 64 Motorsports – Kawasaki ZX-10RR – + 1’07.368

26- James Hillier – Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 1’07.607

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MV Agusta

MV Agusta non proseguirà nel BSB: ecco perché

Buildbase Suzuki

FS-3 Kawasaki e Buildbase Suzuki in pista a Cartagena per il BSB 2020

Silverstone

Test ufficiali del BSB 2020 a Silverstone National