BSB: il ritorno al successo di Ryuichi Kiyonari

A tre anni dall'ultima vittoria trionfa a Cadwell Park

25 maggio 2010 - 3:39

Un taglio col passato per Ryuichi Kiyonari, nel senso letterale del termine. Un difficile 2009 condizionato dagli infortuni nel mondiale, un ritorno nel British Superbike positivo sul piano prestazionale (su tutte la pole di Brands Hatch Indy, gara di apertura), meno su quello dei risultati. Per cambiar rotta Kiyo si è presentato a Cadwell Park, sua gara di casa (risiede a pochi kilometri), tagliandosi i capelli a zero.

Una coincidenza particolare per “Dragon”, che nello stesso week-end è riuscito a tornare sul gradino più alto del podio vincendo Gara 1, a quasi 3 anni dall’ultima affermazione (Gara 2 di Croft, 12 agosto 2007) parlando esclusivamente del British Superbike. In più ha sfatato il “tabù” di Cadwell Park, unico circuito britannico dove non ha mai vinto in carriera.

Sono davvero felice di esser tornato alla vittoria, qui in particolare, in un momento straordinario per me (è diventato di nuovo padre, ndr). Gara 1 è stata buona, ho mantenuto un passo costante anche se a tre giri dal termine sono uscito fuori pista al Mountain: è stato un rischio incredibile, ho perso tantissimo tempo, ma non volevo finire secondo. Per la doppia vittoria dovrò attendere ancora, ma credo che questo week-end abbiamo dimostrato che adesso le nostre Fireblade sono competitive e possiamo lottare per vincere ad ogni gara“.

Purtroppo al giro di formazione di Gara 2 il pilota HM Plant Honda è stato costretto al ritiro per un problema tecnico. Adesso ci sarà un mese di sosta che Kiyonari trascorrerà in Giappone, con la sua famiglia, ma anche disputando la 300 kilometri di Suzuka con la Honda ufficiale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Andrew Irwin

Andrew Irwin squalificato per il contatto con Brookes (VIDEO)

Tommy Bridewell

BSB Donington Gara 3: riscossa Ducati con Tommy Bridewell

Irwin

BSB Donington Gara 2: ancora doppietta Honda con gli Irwin