Josh Brookes

BSB Cadwell Park Qualifiche: Josh Brookes decolla in pole

Josh Brookes fa volare la Ducati Panigale V4 R: da King of the Mountain conquista la pole a Cadwell Park, secondo un ritrovato Bradley Ray, quarto Scott Redding.

17 agosto 2019 - 18:15

Al “Mountain” Josh Brookes non salta: decolla. Letteralmente. In sella alla Ducati Panigale V4 R ancor di più. Nelle qualifiche di Cadwell Park il Campione 2015 si è garantito la pole position primeggiando in un infuocato Q3 risoltosi soltanto nel finale. Leader di tutti i turni delle qualifiche ufficiali, il Campione 2015 in 1’26″219 ha ottenuto la terza pole stagionale a precedere un ritrovato Bradley Ray (Suzuki) e le altre due V4 R condotte da Tommy Bridewell e Scott Redding, rispettivamente terzo e quarto nello schieramento di partenza di Gara 1.

JOSH BROOKES KING OF THE MOUNTAIN

Aspettando i verdetti delle due gare in programma domani, Josh Brookes si è riconfermato il “King of the Mountain” con un’escalation in termini di performance da rimarcare. Leader del Q1 in 1’26″462 e del Q2 con il miglior tempo di 1’26″442, al secondo tentativo nel decisivo Q3 ha ritoccato questo riferimento in 1’26″219. Un gran bel giro al di sotto del record in gara stabilito nel 2017 da Lee Jackson (1’26″478), non distante dalla pole 2018 di Bradley Ray, dodici mesi or sono autore di uno strepitoso 1’26″152.

SI RIVEDE BRADLEY RAY

Proprio “Telespalla” è tornato nelle posizioni che contano, spezzando l’ormai consueta (almeno nelle qualifiche) egemonia Ducati di testa. Unico pilota Suzuki a qualificarsi per il Q3, Bradley Ray ha indovinato un gran giro a 224 millesimi dalla pole, con una strategia perfetta. Ha lasciato sfilare Brookes davanti a sé, lo ha seguito e, sebbene rallentato al primo tentativo da Iddon, ha trovato le opportune contromisure per garantirsi un buon secondo tempo. I plateali gesti di approvazione al termine delle qualifiche testimoniano quanto sia importante questa performance per Ray, il quale spera di esser definitivamente uscito dal tunnel negativo dell’ultimo periodo.

REDDING IN SECONDA FILA

Contenuto il gap da Brookes nel Q2, da capo-classifica di campionato Scott Redding prenderà il via dalla quarta casella, estromesso dalla prima fila per soli 18 millesimi a vantaggio di Tommy Bridewell. Rookie d’eccezione sul tracciato del Lincolshire, SR45 ha preceduto nell’ordine Buchan (Kawasaki), O’Halloran (Yamaha), Linfoot (Yamaha, scivolato nel Q1 alla Barn) e la coppia Tyco BMW formata da Christian Iddon e Glenn Irwin. Proprio quest’ultimo, per soli 53 millesimi, ha estromesso il fratello Andrew nel Q2, complice anche un fuori pista in questa sessione.

ILLUSTRI ESCLUSI DAL Q3

Oltre ad Andrew Irwin, non hanno superato la tagliola del Q2 anche Xavi Forés (13°) ed un acciaccato Tarran Mackenzie, 17° e davanti a Ryan Vickers scivolato due-volte-due all’Hairpin. Prenderà il via dall’undicesima casella invece Peter Hickman, rallentato al suo giro veloce (con annesso miglior parziale al secondo settore) in pieno ingresso del “Mountain” da Gino Rea. Il nuovo acquisto di casa MV Agusta Paramatta stava facendo il suo giro: non lo ha ostacolato volontariamente, ma Hickman non ha potuto in nessun superarlo pregiudicando così il proprio accesso al Q3.

DOMANI LE DUE GARE

Episodio a parte, Gino Rea con la MV Agusta F4 ereditata da Danny Kent si è qualificato quindicesimo, ventiquattresimo il nostro Claudio Corti con la privatissima Kawasaki del Team WD-40 GR MotoSport. Domani le due gare che potrebbero risultare, se non propriamente decisive, quantomeno determinanti nella corsa allo Showdown.

Bennetts British Superbike Championship 2019
Cadwell Park
Classifica Qualifiche (Q3)

1- Josh Brookes – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R – 1’26.219

2- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.224

3- Tommy Bridewell – Oxford Racing – Ducati Panigale V4 R – + 0.276

4- Scott Redding – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 0.294

5- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.345

6- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.779

7- Dan Linfoot – Santander Salt TAG Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.884

8- Christian Iddon – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 1.024

9- Glenn Irwin – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 1.070

La Griglia di Partenza di Gara 1

1- Josh Brookes – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R

2- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

3- Tommy Bridewell – Oxford Racing – Ducati Panigale V4 R

4- Scott Redding – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R

5- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

6- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1

7- Dan Linfoot – Santander Salt TAG Yamaha – Yamaha YZF R1

8- Christian Iddon – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR

9- Glenn Irwin – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR

10- Andrew Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR

11- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR

12- Luke Stapleford – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

13- Xavi Forés – Honda Racing – Honda CBR 1000RR

14- Matt Truelove – Raceways Yamaha – Yamaha YZF R1

15- Gino Rea – Bike Devil Sweda MV Agusta – MV Agusta F4

16- Josh Elliott – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

17- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1

18- Ryan Vickers – RAF Regular and Reserves Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

19- Ben Currie – Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

20- Billy McConnell – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

21- Hector Barbera – Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

22- Dean Harrison – Silicone Engineering Racing – Kawasaki ZX-10RR

23- Joe Francis – Lloyd & Jones Bowker Motorrad – BMW S1000RR

24- Claudio Corti – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR

25- David Allingham – EHA Racing – Yamaha YZF R1

26- Sam Coventry – Team 64 Motorsports – Kawasaki ZX-10RR

27- Shaun Winfield – Santander Salt TAG Yamaha – Yamaha YZF R1

28- Dean Hipwell – CDH Racing – Kawasaki ZX-10RR

29- Fraser Rogers – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Billy McConnell

Billy McConnell, ultimi 3 round del BSB 2019 con OMG Suzuki

Luke Mossey

Luke Mossey rinnova con OMG Racing Suzuki per il BSB 2020

BSB

BSB 2019, numeri da primato: vincitori, costruttori, pubblico…