Valentino Rossi MotoGP 2019

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo: la maledizione dei 32 anni

Valentino Rossi ha vissuto il suo periodo più difficile nel biennio in Ducati. Jorge Lorenzo quest'anno con la Honda. Entrambi all'età di 32 anni...

31 ottobre 2019 - 23:06

I destini di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo continuano ad incrociarsi. Entrambi stanno vivendo una situazione difficile, in particolar modo il maiorchino della Honda. Il Dottore comprende perfettamente le sensazioni che sta vivendo l’ex compagno di Yamaha, avendo vissuto un biennio da incubo in sella alla Ducati nel 2011-2012. Cosa interessante quando aveva appena compiuto 32 anni, alla stessa età del pentacampione.

Nel giovedì di Sepang al Dottore hanno riportato in mente quei due anni in salita, nulla di paragonabile a quanto sta vivendo ora con Yamaha. “In questo momento soffro di mancanza di velocità sul rettilineo e del degrado della gomma posteriore“, ha sottolineato Valentino Rossi. “Ma i sentimenti con la M1 non sono cattivi, direi che sono migliori rispetto ai miei anni in Ducati. In effetti mi diverto di più e posso essere più veloce. Penso che in futuro avrò l’opportunità di essere più competitivo“.

LORENZO E ROSSI DESTINI DIVERSI…

Il biennio rosso del pesarese fa nascere spontaneamente il confronto con l’annata negativa di Jorge Lorenzo con la Honda. Una situazione “abbastanza simile”, l’ha definita Valentino Rossi. “Fin dal primo test non avevo fiducia in me stesso, era difficile per me guidare e non si adattava al mio stile. Ho lavorato con Filippo Preziosi, abbiamo cambiato telaio e lasciato la monoscocca, abbiamo provato molte cose. Ma per essere di nuovo competitivi, ho dovuto tornare alla Yamaha” , riconosce il pilota di Tavullia, ritornato sul podio dopo appena sette gare.

A questo punto quale sarà il destino di Lorenzo? Sembra certo il suo addio alla Honda al termine del 2020, se non prima. Ma con Ducati che sembra avergli chiuso le porte, con Yamaha che ha trovato in Quartararo il pilota del futuro… Cosa ne sarà del maiorchino? Anche stavolta verrebbe da pensare ad una ipotesi impossibile che spesso è stata accostata anche a Valentino Rossi: la Suzuki. Una scelta che il nove volte iridato ha sempre rimandato al mittente. Ma per Jorge potrebbe essere forse l’unica via di uscita se non vorrà ritrovarsi a fare il “collaudatore” per Aprilia e KTM.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

suzuki motogp

MotoGP: Un nuovo motore per Suzuki. A Jerez per la conferma

Marc Marquez a Madrid

MotoGP, Marc Márquez: “Grazie Jorge, ci mancherai”

Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi ci scherza su: “Servono sette evoluzioni di motore”