Francesco Bagnaia li ha già stupiti tutti

Francesco Bagnaia sarà la grande rivelazione della MotoGP 2019. Lo dicono i suo stessi avversari. Che hanno pochi dubbi su chi rivincerà il Mondiale

12 febbraio 2019 - 9:56

Francesco Bagnaia sarà il miglior debuttante della MotoGP 2019.  sarà di nuovo campione del Mondo della Lo sostengono i suoi stessi avversari, invitati da Paolo Ianieri della Gazzetta dello Sport ad esprimere tre preferenze: chi sarà il campione, chi la sorpresa e la rivelazione del 2019. Ecco cosa ne è venuto fuori.

Commenta

per primo!

“Ma che domanda è?”

Alla fine dei test di Sepang abbiamo provato a pungolare i 22 protagonisti del Mondiale per sbilanciarsi sulla stagione che verrà” si legge su La Gazzetta dello Sport. “Abbiamo chiesto di il favorito per la conquista del titolo, la possibile sorpresa e il debuttante dell’anno.  «Ma che domanda è?», si è messo a ridere Dovizioso quando gli abbiamo chiesto il suo candidato al titolo. E lo stesso sorriso amletico è apparso sui volti di Rossi, Marquez e Viñales. Tutti e quattro — insieme a Lorenzo che ha aderito partecipando da casa — hanno scelto l’astensione per quanto riguarda il nome del campione 2019. Sarebbe stato strano il contrario, visto che tutti e cinque il 10 marzo — a Losail — si schiereranno sulla griglia per iniziare la rincorsa al titolo. E considerando che ciascuno dei cinque è intimamente convinto di potere alzare a Valencia (o prima…) il trofeo di campione del mondo.

Marc Marquez a larghissima maggioranza

Per quasi i due terzi dei rimanenti, il 2019 sarà ancora l’anno di Marquez. Il quale, nonostante abbia iniziato la stagione non ancora al meglio, anche a Sepang ha dimostrato come l’affiatamento con la Honda sia già dei migliori. A votare Marc ben 10 dei suoi colleghi. Ma alle spalle del Marcziano del Motomondiale c’è tanta Italia. Nessuno crede in un possibile titolo all’esordio di Lorenzo sulla Honda, solo Quartararo scommette su Viñales iridato, mentre Dovizioso riceve il voto di quasi tutti i compagni ducatisti con 4 preferenze e Rossi, a pochi giorni dal 40° compleanno, incassa 2 voti di fiducia.

Francesco Bagnaia li ha già stupiti

Ma la votazione si rivela un plebiscito soprattutto per Bagnaia. Il secondo uomo più veloce di Sepang dopo Petrucci, sempre più convincente e osservato speciale da parte di tutti: per Pecco ben 17 nomination come rookie dell’anno, con Joan Mir staccatissimo a quota 3. E sempre il campione del mondo Moto2 guida a quota 5 assieme a Petrucci, per il quale molti prevedono una stagione da protagonista sulla rossa.. Ancora un mese, poi inizieremo a capire se per gli azzurri a due ruote il 2019 sarà davvero una bella favola.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP, Paolo Ciabatti: “A Misano errore senza senso di Lorenzo”

MotoGP: Suzuki corteggia Avintia. Team satellite nel 2020?

Marc Marquez, il recupero continua in kart