SUPERBIKE*IDM Zolder Gare: doppietta di Marvin Fritz

SUPERBIKE*IDM Zolder Gare: doppietta di Marvin Fritz

Marvin Fritz mette a segno un’imperiosa doppietta a Zolder nell’IDM Superbike ed è il nuovo capoclassifica, a Danny de Boer la Superstock.

Il quarto appuntamento stagionale della SUPERBIKE*IDM (o IDM Superbike che dir si voglia) andato in scena nel fine settimana dell’8-10 luglio al Circuit Zolder ha offerto un nuovo (giovane) leader. Marvin Fritz, alla sua seconda stagione tra le 1000cc e già laureatosi Campione IDM Supersport nel 2014, ha messo a segno una perentoria doppietta che gli consente di lasciare il Belgio con 2 punticini di vantaggio rispetto a Mathieu Gines, battuto in Gara 1 e penalizzato da una scivolata proprio sul più bello nella seconda manche. Passando alla classe Superstock, l’olandese Danny de Boer prosegue la sua cavalcata trionfale, a sua volta arpionando la leadership di campionato a scapito di Luca Grünwald dal rendimento inficiato dalla caduta di Gara 1.

La volata di Gara 1 tra Marvin Fritz (7) e Mathieu Gines (41)
La volata di Gara 1 tra Marvin Fritz (7) e Mathieu Gines (41)

Gara 1: Marvin Fritz in volata su Mathieu Gines

Con oltre 40 partenti grazie all’apporto di numerose wild card locali, Gara 1 scatta alle 12:40 in punto con Marvin Fritz che riesce prontamente a sfilare il poleman Mathieu Gines con Luca Grünwald ed il folto plotone di Superstock a ruota. Proprio in questa categoria si registra il contatto tra Stefan Kerschbaumer ed il rookie d’eccezione Remy Gardner: quest’ultimo riuscirà a ripartire, ma per incappare da lì a poco in una nuova scivolata che lo estrometterà dalla classifica finale. Tutt’altra vita là davanti invece per gli attesi duellanti Fritz e Gines, i quali non si risparmiano nella bagarre distanziando il poker formato da Grünwald, de Boer oltre che gli idoli di casa Bastien Mackels e Vincent Lonbois, a stretto contatto ed in pieno confronto per il terzo gradino del podio. Da questo combattivo poker si auto-esclude con una caduta nel corso del 9° giro il capoclassifica di campionato dell’IDM Superstock Luca Grünwald, spalancando così le porte verso l’affermazione di Danny de Boer (SWPN Yamaha), vincitore e nuovo leader della STK1000 nonchè terzo assoluto a precedere nell’ordine Bastien Mackels (Wilbers BMW Racing) e la wild card Vincent Lonbois (Herpigny Motors BMW). E per la vittoria? Si vive l’ennesima riedizione del duello tra Fritz e Gines con il primo, grazie ad un ultimo giro senza la benché minima sbavatura, che riuscirà a spuntarla in volata per l’inezia di 292 millesimi portando la Yamaha YZF-R1M del Bayer-Bikerbox Langenscheidt alla seconda affermazione stagionale.

SUPERBIKE*IDM 2016
Circuit Zolder
Classifica Gara 1 (Top 20)

01- Marvin Fritz – Bayer Bikerbox Langenscheidt – Yamaha YZF R1M – 17 giri
02- Mathieu Gines – Van Zon Remeha BMW – BMW S1000RR – + 0.292
03- Danny de Boer – SWPN Racing – Yamaha YZF R1M – + 14.124 (STK)
04- Bastien Mackels – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 18.016
05- Vincent Lonbois – Herpigny Motors – BMW S1000RR – + 20.123
06- Jan Bühn – Van Zon Remeha BMW – BMW S1000RR – + 25.714 (STK)
07- Pepijn Bijsterbosch – Van Zon Remeha BMW – BMW S1000RR – + 26.038 (STK)
08- Florian Alt – Team Yamaha MGM – Yamaha YZF R1M – + 26.500
09- Dominik Vincon – BMW Stilgenbauer – BMW S1000RR – + 34.394 (STK)
10- Rob Hartog – Team Hartog Jenik – Kawasaki ZX-10R – + 46.769
11- Sebastien Le Grelle – Herpigny Motors – BMW S1000RR – + 46.926
12- Roman Stamm – Kawasaki Schnock – Kawasaki ZX-10R – + 48.133 (STK)
13- Koen Zeelen – Benro Racing – Yamaha YZF R1M – + 50.424 (STK)
14- Lukas Trautmann – Team Yamaha MGM – Yamaha YZF R1M – + 52.386
15- Daniel Kartheininger – Kawasaki Schnock – Kawasaki ZX-10R – + 52.867 (STK)
16- Marc Neumann – Neumann Racing – BMW S1000RR – + 53.199 (STK)
17- Ireneusz Sikora – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 53.669
18- Nigel Walraven – Team Eusman Liquid Rubber – Honda CBR 1000RR SP – + 59.983
19- Michal Filla – BMW Sikora Motorsport – BMW S1000RR – + 1’00.270 (STK)
20- Florian Hüsler – Racing Team Moto Meile – Yamaha YZF R1M – + 1’04.440 (STK)

La partenza di Gara 2 dell'IDM Superbike a Zolder
La partenza di Gara 2 dell’IDM Superbike a Zolder

Gara 2: sbaglia-e-paga Gines, Fritz nuovo leader

La seconda manche di Zolder ripropone il medesimo leit motiv di Gara 1. Sin dallo spegnimento del semaforo Gines e Fritz si ritrovano a confronto diretto per la vittoria, favoriti anche dal disastroso weekend vissuto dal Team Yamaha MGM: Florian Alt e Lukas Trautmann (promosso dalla STK1000 in sostituzione dell’infortunato Max Neukirchner) finiranno a terra, non prenderà addirittura il via di Gara 2 Remy Gardner in seguito all’uscita di scena nella mattinata. Tutte le attenzioni sono così riposte sul duello Gines vs Fritz con un colpo di scena che caratterizzerà la contesa: a quattro giri dal termine il transalpino in forze al team Van Zon Remeha BMW finirà a terra alla chicane intitolata a Jacky Ickx, lasciando così campo aperto alla doppietta di giornata a firma Marvin Fritz. Il giovane pilota tedesco già nei piani YART Yamaha per il FIM EWC conquisterà così la terza affermazione stagionale ritrovandosi ora al comando della classifica di campioanto a quota 140 punti, 2 lunghezze di vantaggio rispetto a Mathieu Gines, una volta risalito in sella sesto sul traguardo. Completa il podio un convincente Jan Halbich con l’unica Honda Fireblade SP schierata dal pluri-decorato team Holzhauer Racing Promotion, terzo e nuovamente vincitore tra le Superstock 1000 Danny de Boer (SWPN Yamaha) questa volta soltanto in volata e per l’inezia di 95 millesimi rispetto a Luca Grünwald con la R1M del Freudenberg Racing Team.

SUPERBIKE*IDM 2016
Circuit Zolder
Classifica Gara 2 (Top 20)

01- Marvin Fritz – Bayer Bikerbox Langenscheidt – Yamaha YZF R1M – 17 giri
02- Jan Halbich – Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR SP – + 15.323
03- Danny de Boer – SWPN Racing – Yamaha YZF R1M – + 16.133 (STK)
04- Luca Grünwald – Freudenberg Racing Team – Yamaha YZF R1M – + 16.228 (STK)
05- Bastien Mackels – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 19.493
06- Mathieu Gines – Van Zon Remeha BMW – BMW S1000RR – + 20.255
07- Jan Bühn – Van Zon Remeha BMW – BMW S1000RR – + 21.014 (STK)
08- Stefan Kerschbaumer – Weber Diener Racing – Kawasaki ZX-10R – + 21.023 (STK)
09- Pepijn Bijsterbosch – Van Zon Remeha BMW – BMW S1000RR – + 21.705 (STK)
10- Dominik Vincon – BMW Stilgenbauer – BMW S1000RR – + 23.090 (STK)
11- Nigel Wanraven – Team Eusman Liquid Rubber – Honda CBR 1000RR SP – + 39.074
12- Daniel Kartheininger – Kawasaki Schnock – Kawasaki ZX-10R – + 42.483 (STK)
13- Marc Neumann – Neumann Racing – BMW S1000RR – + 44.020 (STK)
14- Koen Zeelen – Benro Racing – Yamaha YZF R1M – + 50.057 (STK)
15- Rob Hartog – Team Hartog Jenik – Kawasaki ZX-10R – + 54.180
16- Ireneusz Sikora – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 1’02.956
17- Florian Hüsler – Racing Team Moto Meile – Yamaha YZF R1M – + 1’03.446 (STK)
18- Berlomiej Wiczynski – BMW Sikora Motorsport – BMW S1000RR – + 1’05.784 (STK)
19- Damien Raemy – RBS RaceTech – Kawasaki ZX-10R – + 1’08.470 (STK)
20- Philipp Gengelbach – Gengelbach Motorsport – BMW S1000RR – + 1’08.870 (STK)

Per la SUPERBIKE*IDM prossimo appuntamento nel fine settimana del 29-31 luglio sul mitico tracciato di Schleiz, teatro dell’82esima (!) edizione della celebre Internationales Schleizer Dreieckrennen.

Photos © SUPERBIKE*IDM – Andreas Weinand

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy