Moto2 Le Mans Thomas Luthi pole di un soffio su Pecco Bagnaia

Moto2 Le Mans Thomas Luthi pole di un soffio su Pecco Bagnaia

Moto2 Le Mans Thomas Luthi pole di un soffio su Pecco Bagnaia In prima fila anche Franco Morbidelli 4° Luca Marini Alex Marquez ancora giù

Commenta per primo!

Qualifiche da record per Thomas Luthi a Le Mans: il pilota svizzero, scivolato a metà turno senza conseguenze, abbassa di circa tre decimi il precedente record del circuito che già gli apparteneva conquistando la sua prima pole position stagionale. Segue un trio tutto italiano, con il rookie Francesco Bagnaia (nella foto d’apertura) vicinissimo al poleman e che precede il leader iridato Franco Morbidelli e Luca Marini, ma possiamo contare in top ten anche Mattia Pasini (settimo) e Lorenzo Baldassarri (ottavo).

Nonostante le gocce di pioggia comparse all’inizio del turno, tanto da fermare per qualche minuto l’attività dei piloti, è una sessione decisamente combattuta: grazie ad una serie di giri da record Thomas Luthi conquista la prima pole position stagionale, la settima in Moto2. Secondo è un ottimo Francesco Bagnaia, incappato in una caduta proprio alla bandiera  a scacchi ma ad appena 26 millesimi dallo svizzero. Chiude la prima fila Franco Morbidelli davanti al connazionale Luca Marini, mentre Dominique Aegerter scatterà dalla quinta casella davanti ad Alex Marquez, protagonista di una nuova scivolata dopo quella del terzo turno di libere che gli ha provocato una piccola frattura al piede sinistro.

Settima ed ottava posizione per i nostri portacolori Mattia Pasini e Lorenzo Baldassarri, mentre chiudono la top ten Marcel Schrotter e Sandro Cortese. Questi i piazzamenti finali degli altri italiani: Simone Corsi è quattordicesimo, Stefano Manzi è ventiquattresimo, Andrea Locatelli è ventiseiesimo, Axel Bassani è ventottesimo. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy