MiniGP School Metrakit: Belardo vince a Latina

MiniGP School Metrakit: Belardo vince a Latina

Commenta per primo!

La Mini Gp School conquista anche il pubblico di Latina. Domenica 29 Maggio si è corsa la seconda gara del Campionato Monomarca Metrakit e, come a Castelletto di Branduzzo, i piloti hanno messo in risalto le loro qualità durante un weekend intenso e all’insegna della velocità. Le prove del Sabato vedono il grintoso Lorenzo Belardo conquistare la pole position con un tempo da MiniGp classe 50! Una grandissima prova per il pilota che aveva già ottenuto la pole nella scorsa gara. Secondo Lorenzo De Pera e terzo, a sorpresa, l’esordiente Jacopo Cretaro, che ha stupito tutti mostrando le sue ottime potenzialità e riuscendo a girare fortissimo nonostante lo svantaggio di cominciare l’avventura della School con una gara di ritardo. Purtroppo la griglia di partenza della Domenica non è stata quella prevista: gli sfortunati Andrea Zagoner e Lorenzo De Pera non hanno preso parte alla gara a causa delle conseguenze riportate in seguito alle cadute nelle prove del Sabato. Questo è stato l’unico evento poco piacevole di una Domenica che ha regalato momenti emozionanti e coinvolgenti. A spuntarla, alla fine, è stato Lorenzo Belardo, che ha concluso meravigliosamente il weekend iniziato con la conquista della Pole Position. Belardo, però, non ha avuto vita facile. La lotta per il primo posto, infatti, è stata avvincente e i primi tre sono arrivati al traguardo davvero vicinissimi. Secondo posto per Cretaro, vera rivelazione a Latina, che ha quasi rischiato di vincere, essendo arrivato secondo a soli 2 decimi da Belardo, a cui ha dato filo da torcere fino alla fine. Terzo, Giampaolo Caccavallo, vincitore a Castelletto, che ha, comunque, portato a casa un buon risultato arrivando a poco più di un secondo dal vincitore. Ottima prova anche per Alex Triglia e Marco Ghinassi, rispettivamente quarto e quinto, in crescita rispetto alla prima gara. Classifica generale in trasformazione: Belardo, grande protagonista, balza in testa superando Caccavallo. Sono estremamente felice per il risultato ottenuto”, dice Belardo, “che è stato il frutto di tanto lavoro e di tanti allenamenti. Grazie al mio preparatore Mimmo Iannetti e a tutto lo staff della MiniGp School sono riuscito a superare le lacune che avevo e a vincere una gara molto combattuta. Ringrazio Metrakit Italia per il clima di serenità che riesce a creare in questi weekend, facendoci vivere queste sfide in modo sano nonostante la competizione”. I piloti della School si riconfermano piccoli professionisti desiderosi di farsi strada nel mondo delle due ruote. Sono dei bambini, ma hanno una grinta e una risolutezza pari a quella di piloti ben più affermati. Proprio la percezione di questo contrasto tra la giovanissima età e la maturità dei piloti, sta affascinando pubblico e addetti ai lavori, che intravedono nel Trofeo Metrakit non solo spettacolo, ma anche un effettivo punto di riferimento nel panorama del motociclismo giovanile. Anche la Federazione sembra apprezzare particolarmente lo spirito di questo Trofeo tanto che, Domenica mattina, per avvicinare i piloti più bravi delle Minimoto al mondo della MiniGp, ha deciso di dar loro l’opportunità di girare in pista proprio con le Metrakit della MiniGp School, seguiti, come i piloti ufficiali del Monomarca Metrakit, dagli istruttori Enrico Fugardi e Matteo Baiocco. Ufficio Stampa Metrakit Italia

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy