BSB, Test Cartagena: prima giornata con tante novità 2018 in pista

BSB, Test Cartagena: prima giornata con tante novità 2018 in pista

Prima giornata di Pro Test del BSB British Superbike a Cartagena all’insegna di diverse novità: Joshua Brookes con McAMS Yamaha, Taylor Mackenzie con Moto Rapido Ducati…

di Alessio Piana, @alessiopiana130
Joshua Brookes, Gino Rea e Taylor Mackenzie in azione nei Test BSB a Cartagena

I primi test collettivi dell’anno nuovo, la prima occasione per valutare i rapporti di forza a sostanzialmente 1 mese dall’esordio stagionale del 2 aprile prossimo a Donington Park. Al Circuito di Cartagena è andata in scena la prima giornata di Pro Test con l’adesione di tante squadre attese protagoniste quest’anno del BSB British Superbike, destinate a prolungare la loro permanenza nella penisola iberica da qui ai prossimi 10 giorni prima dei Test MSVR ufficiali del 20 marzo a Donington Park.

Aspettando il Campione in carica Shane Byrne, insieme al proprio compagno di squadra Glenn Irwin atteso in pista soltanto per i prossimi due giorni (e dal 5 marzo a Monteblanco per un confronto con Leon Haslam, Luke Mossey e la coppia Honda formata da Jason O’Halloran e Dan Linfoot…), oggi a Cartagena sin dalla primissima mattinata si sono rivisti in azione alcuni piloti legittimi pretendenti ad un posto per lo Showdown.

Tra questi uno dei primi a prendere l’iniziativa è stato Christian Iddon, per il terzo anno di fila riconfermato in Tyco BMW by TAS accanto a Michael Laverty, di ritorno con la compagine di Hector e Philip Neill e risalito in sella alla BMW S1000RR soltanto nel primo pomeriggio. Hanno risposto subito all’appello invece tanti piloti chiamati a trovare i più congeniali automatismi con le nuove moto e/o squadre: da Tommy Bridewell (Halsall Racing Suzuki) a Taylor Mackenzie (ora in Moto Rapido Ducati), passando per Gino Rea, all’esordio nel British Superbike con la Suzuki GSX-R 1000 schierata dall’OMG Racing.

Hanno preso il via della pista soltanto nelle conclusive due ore in programma invece Joshua Brookes e Tarran Mackenzie, nuova coppia McAMS Yamaha con le rispettive R1 ulteriormente sviluppate nel corso dell’inverno. Per Brookes, vice-Campione in carica (ed ancor prima in trionfo nel 2015 con i colori Milwaukee Yamaha), una prima giornata funzionale a “Riscoprire le sensazioni in sella ad una Yamaha R1. Con la moto del 2015 avevo un feeling diverso rispetto a quella dello scorso anno ed all’attuale del team McAMS. Spesso basta una piccola modifica per avvertire reazioni differenti della moto, pertanto abbiamo già una lista di interventi da apportare da qui in avanti“, ha detto il pilota australiano, comunque “Soddisfatto di questa prima uscita“, pur senza aver comunicato i propri riferimenti cronometrici.

Domani la seconda giornata di test con la permanenza di alcuni team del BSB che si protrarrà a Cartagena addirittura fino a lunedì prossimo.

Corsedimoto.com porta il British Superbike in diretta TV per la prima volta in Italia

Foto @OfficialBSB – Impact Images

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy