BSB Brands Hatch: lo show del British Superbike per un 6° Round imperdibile

BSB Brands Hatch: lo show del British Superbike per un 6° Round imperdibile

Il BSB fa tappa a Brands Hatch: uno degli eventi più attesi della stagione con il pronostico, questa volta, davvero impossibile…

di Alessio Piana, @alessiopiana130
Il BSB fa tappa a Brands Hatch

Correre a Brands Hatch è sempre una libidine. Immaginate di farlo in “stile BSB“: oltre 220 cavalli senza aiuti elettronici quali anti-wheelie, launch control e, soprattutto, controllo di trazione. Basta questo per render decisamente imperdibile il sesto round del BSB British Superbike in programma questo fine settimana sul mitico tracciato londinese con il pronostico, mai come quest’anno, oggettivamente impossibile. La ragione? Ahinoi, l’assenza di Shane Byrne, per anni l’incontrastato “Re” del circuito Grand Prix di Brands Hatch (oltre che del BSB…) dove ha totalizzato qualcosa 19 vittorie ed altri 11 podi in carriera più le due affermazioni da wild card nel Mondiale Superbike 2003. ‘Shakey‘ a Brands Hatch ci sarà da opinionista di Eurosport UK ai box, proseguendo nel contempo la prolungata terapia riabilitativa in seguito allo sfortunatissimo incidente del 17 maggio scorso in occasione dei Test di Snetterton. Ma la sua assenza in pista si avverte eccome…

CACCIA A LEON HASLAM – Senza Byrne, sui saliscendi di un impianto unico del suo genere saranno in tanti a voler archiviare il “Big Brands Bash” con due vittorie nelle due gare in programma. Il primo della lista non può che esser Leon Haslam, capo-classifica con vantaggio della Main Season: con JG Speedfit Bournemouth Kawasaki ben 6 vittorie nelle 10 gare sin qui disputate, 210 punti e già un gruzzoletto di 36 Podium Credits in ottica Showdown. Per Haslam, designato a tornare nel World Superbike l’anno prossimo, tuttavia c’è da sfatare il tabù-Brands Hatch dove nel BSB non vince dal 2006 e, lo scorso mese di ottobre, aveva vissuto l’incubo nella finalissima che gli è costata il titolo nonostante oltre 30 punti di vantaggio sui più diretti inseguitori. Metter a segno una doppietta non farà scordare il drammatico (sul piano sportivo) epilogo della stagione 2017, ma se non altro potrebbe iniziare a far pace con Brands Hatch…

CONTENDENTI ALLA VITTORIA – Se nei primi 5 round si sono alternati 4 differenti vincitori e 11 piloti almeno in un’occasione sono saliti sul podio, a Brands Hatch è lecito attendersi un gran weekend da parte di Jake Dixon, tornato alla vittoria a Knockhill ed in gran forma con Kawasaki Lee Hardy Racing. Legittimi propositi ambiziosi anche per Glenn Irwin (ora di fatto “capitano” Be Wiser PBM Ducati), un Bradley Ray (Buildbase Suzuki) a caccia del riscatto dopo lo sfortunato epilogo di Gara 2 a Knockhill, il tutto senza scordarci di Josh Brookes: 10 vittorie in carriera sul tracciato Grand Prix, pronto a dare il massimo con il team McAMS Yamaha che, per l’occasione, vestirà una speciale livrea dedicata al 20esimo anniversario della Yamaha R1. Tra gli outsider doverosa menzione per uno scatenato Danny Buchan (FS-3 Racing Kawasaki), la doppia-coppia di Tyco BMW (Michael Laverty e Christian Iddon) e Honda Racing (Dan Linfoot e Jason O’Halloran), mentre Peter Hickman, Luke Mossey e James Ellison cercheranno di dar vita ad un punto di svolta in una stagione 2018 finora avara di soddisfazioni.

LE 2 GARE IN DIRETTA TV – Grazie a Corsedimoto.com, come sempre AutomotoTV (canale 228 di Sky) garantirà in esclusiva per l’Italia la trasmissione in diretta delle due gare domenica alle 14:30 e 17:30. Successivamente la differita TV del weekend di Brands Hatch sarà disponibile “on demand” su Corsedimoto.com con le due gare in formato integrale.

2018 Bennetts British Superbike Championship
La Classifica di Campionato (tra parentesi i Podium Credits)

01- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 210 (36)
02- Jake Dixon – RAF Regular & Reserves – Kawasaki ZX-10RR – 136 (16)
03- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 112 (13)
04- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 105 (6)
05- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 98 (9)
06- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 95 (2)
07- Josh Brookes – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – 80 (1)
08- Christian Iddon – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – 67
09- Michael Laverty – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – 67 (1)
10- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – 63 (4)
11- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – 52
12- James Ellison – Anvil Hire TAG Yamaha – Yamaha YZF R1 – 48 (1)
13- Richard Cooper – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 47
14- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – 45 (1)
15- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – 36
16- Tommy Bridewell – Movuno.com Halsall – Suzuki GSX-R 1000 – 31
17- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 31
18- Andrew Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 19
19- Taylor Mackenzie – Moto Rapido Ducati – Ducati Panigale R – 13
20- Gino Rea – OMG Racing UK LTD – Suzuki GSX-R 1000 – 12
21- Mason Law – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR – 11
22- Carl Phillips – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 6
23- Ryuichi Kiyonari – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – 5
24- Sylvain Barrier – Smiths Racing – BMW S1000RR – 5
25- Jakub Smrz – Lloyd & Jones Bowker Motorrad – BMW S1000RR – 4
26- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Yamaha – Yamaha YZF R1 – 2

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy