BSB A Donington scatta la stagione 2017: riparte lo show del British Superbike

BSB A Donington scatta la stagione 2017: riparte lo show del British Superbike

A Donington Park prende il via la stagione più attesa del BSB: il Re Byrne a confronto con Haslam, Guintoli, Brookes, giovani leoni ed il nostro Davide Giugliano all’esordio.

Spettacolo in pista, una cornice di pubblico appassionato e delle grandi occasioni, 26 piloti “temerari” a confronto sui più adrenalinici tracciati del Regno Unito (e non solo) in sella a moto da oltre 200 cavalli, senza aiuti elettronici di nessun tipo. Questo è lo show del BSB, questo è lo spettacolo del più competitivo campionato nazionale Superbike del pianeta. A Donington Park, sui celebri saliscendi dell’East Midlands, scatta questo fine settimana la stagione più attesa di sempre destinata ad innalzare sempre più l’asticella del British Superbike. Le due gare, in programma domenica 2 aprile, offriranno i primi verdetti di un 2017 che sancisce l’effettivo boom della serie promossa ed ottimamente organizzata da MSVR: un livello dei partenti di alto profilo tra “vecchie volpi” e “giovani leoni” del motociclismo britannico, la presenza di un Campione del Mondo, la curiosità per il debutto del nostro Davide Giugliano, pronto per questa sfida oltremanica con il chiaro intento di portare il tricolore sul gradino più alto del podio.

Sarà nuovamente duello tra Shane Byrne e Leon Haslam?
Sarà nuovamente duello tra Shane Byrne e Leon Haslam?
FORMULA DI SUCCESSO, SPETTACOLO IN PISTA – Dal 2008, ovvero da quando MSVR (acronimo di MotorSportVision Racing) ha rilevato da Dorna la gestione della categoria, anno dopo anno il BSB è cresciuto esponenzialmente. Una serie nazionale, ma di respiro internazionale: si varca la Manica correndo dal 2012 a questa parte ad Assen, ma soprattutto c’è uno schieramento di team supportati direttamente dalle case costruttrici con piloti dai trascorsi in MotoGP, World Superbike, abituali protagonisti del British Superbike ed under-25 di prospettiva. Sono elementi che rendono il BSB un campionato di successo, ma è la formula che lo distingue da altre realtà: un’organizzazione di prim’ordine che non ha niente da invidiare a nessuno (anzi, avrebbe da insegnare…), il format dello Showdown (play-off dei conclusivi 3 eventi) che tiene fino all’ultimo i giochi-campionati aperti, senza scordarci di un regolamento tecnico, per certi versi “coraggioso”, che ha fatto scuola. L’adozione della centralina unica MoTeC senza aiuti elettronici (controllo di trazione, launch control, anti-wheelie) lascia ai piloti il margine di far valere la loro tenacia, la loro classe, la loro manetta. Il risultato? Spettacolo in pista. Sempre.

TUTTI CONTRO SHAKEY – In una stagione che scatterà a Donington Park per concludersi il prossimo mese di ottobre a Brands Hatch attraversando la Terra d’Albione in circuiti come Silverstone, Oulton Park, Snetterton, l’anello ad alta velocità di Snetterton ed il celebre “salto” del Mountain di Cadwell Park, nel BSB c’è un pilota che a 40 anni è meritevolmente sul trono: Shane Byrne. Cinque titoli, 77 vittorie, un palmares senza eguali impreziosito dall’impresa dello scorso anno, risultando il primo e finora l’unico pilota in grado di portare la Ducati Panigale R alla vittoria di gara e campionato. Per ‘Shakey’, che nel frattempo ha rinnovato fino alla stagione 2018 compresa con il Paul Bird Motorsport (Be Wiser Ducati), l’obiettivo sarà quello di riconfermarsi, rispondendo agli assalti di un agguerrito plotone di pretendenti al titolo…

Sylvain Guintoli torna nel BSB con l'investitura di pilota ufficiale Bennetts Suzuki
Sylvain Guintoli torna nel BSB con l’investitura di pilota ufficiale Bennetts Suzuki
I PRETENDENTI AL TITOLO – Tornato nel BSB lo scorso anno, Leon Haslam ha trovato il palcoscenico congeniale dove si diverte a competere, corre da professionista (sotto contratto diretto con Kawasaki) e può ambire alla vittoria. In lizza fino all’ultimo per il titolo laureandosi per la terza volta vice-Campione, ‘Pocket Rocket’ quest’anno senza mezzi termini punta alla corona. Dalla sua avrà una Ninja ZX-10RR (nuovo modello) competitiva, passando tuttavia dal GBmoto Racing a Bournemouth Kawasaki portandosi dietro il main sponsor JG Speedfit. Il figlio d’arte partirà a Donington Park con l’ambizione di vincere, un traguardo condiviso anche dal rientrante Sylvain Guintoli, da Campione del Mondo Superbike 2014 ai nastri di partenza con la nuova GSX-R 1000 di Bennetts Suzuki che sembra avere già un buon potenziale. C’è poi il ritorno di Joshua Brookes, dopo il titolo 2015 nuovamente al via questa volta con i colori Anvil Hire TAG Racing Yamaha, oltre che la voglia di vincere del duo Honda Racing UK formato da Jason O’Halloran e Dan Linfoot con le nuove CBR 1000RR Fireblade SP2. Il confronto sarà con i veterani Michael Laverty e James Ellison, oggi con le Yamaha R1 ben preparate (con intervento diretto della casa madre) dal Team Traction Control/McAMS Yamaha, ma chi può ben figurare è anche John Hopkins: di ritorno con Moto Rapido Ducati, il californiano è stato velocissimo nei test di Cartagena…

GIOVANI LEONI – Il BSB cimitero degli elefanti? Niente di più sbagliato. Mai come quest’anno si sono visti così tanti “young lions” candidati ad un ruolo da protagonista nella categoria. Il primo della lista è il 24enne Luke Mossey, imprendibile nei test invernali con JG Speedfit Kawasaki, ritenuto universalmente il miglior prospetto britannico delle cosiddette “derivate dalla serie”. Sulla scia della crescita profusa nel 2016 con podi e pole position, Luke #12 andrà a caccia di un posto di rilievo nel BSB 2017 insieme al figlio d’arte Campione Superstock 1000 in carica Taylor Mackenzie, promosso con l’investitura ufficiale Bennetts Suzuki. Ci sono poi under-20 (!) come Jake Dixon (pupillo di Shane Byrne che gli fa… da manager!) e Bradley Ray (19enne al via con Buildbase BMW), pronti a sorprendere insieme a Glenn Irwin (riconfermatissimo in PBM Ducati) in uno schieramento comprensivo di road racers a tutti gli effetti: da Peter Hickman (passato a Smiths BMW) a Michael Dunlop, recordman sul giro del TT, wild card d’eccezione per Donington Park con una quarta Suzuki GSX-R 1000 curata dall’Hawk Racing.

Davide Giugliano atteso protagonista del BSB 2017
Davide Giugliano atteso protagonista del BSB 2017
LA SFIDA DI DAVIDE GIUGLIANO – Inutile ribadirlo: per quanto ci riguarda più da vicino, il debutto di Davide Giugliano è la principale tematica d’interesse della stagione 2017. Il ‘Bandito‘ ha visto nel British Superbike un palcoscenico congeniale per dar nuovamente prova del proprio valore, con un ambiente ed un regolamento che si sposano con la sua filosofia di vero combattente. Voluto fortemente dal team Tyco BMW by TAS (ufficiale BMW Motorrad nel BSB e Road Races) oltre che dallo stesso promoter MSVR, D34G si è subito trovato bene nei test invernali: tempi in costante ascesa tra Cartagena e Almeria, competitivo pochi giorni or sono sotto la pioggia nei Test ufficiali di Donington Park. Non sarà chiaramente un percorso in discesa, ma ci sono tutti i presupposti per vedere il tricolore protagonista…

IN TV SU EUROSPORT 2 – Sarà Eurosport 2 (canale 211 di Sky, 373 di Mediaset Premium) a trasmettere in esclusiva per l’Italia tutta la stagione 2017 del British Superbike. Si comincia domenica 2 aprile con la trasmissione, in prima serata, delle due gare a partire dalle 20:50. Su Corsedimoto.com troverete video highlights e tutti gli aggiornamenti sin dalla disputa delle prime sessioni di prove libere.

MCE INSURANCE BRITISH SUPERBIKE CHAMPIONSHIP 2017
L’elenco iscritti

2- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati Racing Team – Ducati Panigale R

3- Billy McConnell – Quattro Plant FS-3 Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

4- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR

5- James Westmoreland – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R

6- Taylor Mackenzie – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

7- Michael Laverty – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1

8- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Yamaha – Yamaha YZF R1

12- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

14- Lee Jackson – Smiths BMW – BMW S1000RR

21- John Hopkins – Moto Rapido Ducati – Ducati Panigale R

22- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR

24- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR

25- Joshua Brookes – Anvil Hire TAG Yamaha – Yamaha YZF R1

27- Jake Dixon – RAF Regular and Reserves Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

28- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

34- Davide Giugliano – Tyco BMW – BMW S1000RR

46- Tommy Bridewell – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR

50- Sylvain Guintoli – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

60- Peter Hickman – Smiths BMW – BMW S1000RR

64- Aaron Zanotti – Platform Hire Yamaha – Yamaha YZF R1

67- Shane Byrne – Be Wiser Ducati Racing Team – Ducati Panigale R

77- James Ellison – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1

91- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

96- Jakub Smrz – Lloyd & Jones PR Racing – BMW S1000RR

L’ALBO D’ORO DEL BRITISH SUPERBIKE (DAL 1996 BSB)

1988: Darren Dixon (Padgett’s Racing – Suzuki RG500)

1989: Brian Morrison (Honda UK/Murray – Honda RC30)

1990: Terry Rymer (Team Loctite – Yamaha FZR750R)

1991: Rob McElnea (Team Loctite – Yamaha FZR750R)

1992: John Reynolds (Team Green – Kawasaki ZXR750)

1993: James Whitham (Fast Orange – Yamaha YZF750)

1994: Ian Simpson (Team Crighton – Norton Rotary)

1995: Steve Hislop (Devidmead Ducati – Ducati 916)

1996: Niall Mackenzie (Cadbury’s Boost – Yamaha YZF750)

1997: Niall Mackenzie (Cadbury’s Boost – Yamaha YZF750)

1998: Niall Mackenzie (Cadbury’s Boost – Yamaha YZF750)

1999: Troy Bayliss (INS GSE Racing – Ducati 996)

2000: Neil Hodgson (INS GSE Racing – Ducati 996)

2001: John Reynolds (Reve Red Bull – Ducati 996 RS)

2002: Steve Hislop (Monstermob Ducati – Ducati 998 RS)

2003: Shane Byrne (Monstermob Ducati – Ducati 998 F02)

2004: John Reynolds (Crescent Q8 Rizla Suzuki – Suzuki GSX-R 1000)

2005: Gregorio Lavilla (Airwaves GSE Ducati – Ducati 999 F04)

2006: Ryuichi Kiyonari (HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR)

2007: Ryuichi Kiyonari (HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR)

2008: Shane Byrne (Airwaves GSE Ducati – Ducati 1098R)

2009: Leon Camier (Airwaves Yamaha – Yamaha YZF R1)

2010: Ryuichi Kiyonari (HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR)

2011: Tommy Hill (Swan Yamaha – Yamaha YZF R1)

2012: Shane Byrne (Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R)

2013: Alex Lowes (Samsung Honda – Honda CBR 1000RR)

2014: Shane Byrne (Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R)

2015: Joshua Brookes (Milwaukee Yamaha – Yamaha YZF R1)

2016: Shane Byrne (Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R)

IL CALENDARIO 2017

2 aprile: Donington Park

17 aprile: Brands Hatch Indy (lunedì)

1 maggio: Oulton Park (lunedì)

18 giugno: Knockhill

2 luglio: Snetterton 300

23 luglio: Brands Hatch GP

6 agosto: Thruxton

20 agosto: Cadwell Park

10 settembre: Silverstone (3 gare)

17 settembre: Oulton Park

1 ottobre: Assen

15 ottobre: Brands Hatch GP (3 gare)

VIDEO INTERVISTA Davide Giugliano: “Il BSB è sempre una sorpresa!”

Test ufficiali a Donington con la pioggia protagonista, Giugliano competitivo

50 ragioni per seguire il British Superbike 2017

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy