ASBK: quattro gare a Phillip Island, due solo valevoli per il campionato

ASBK: quattro gare a Phillip Island, due solo valevoli per il campionato

Concomitanza con la MotoGP

Commenta per primo!

Lo scorso fine settimana a Phillip Island si è disputata la sesta prova dell’Australian Superbike, tornata dopo anni di assenza a correre insieme al Motomondiale nel corso del Gran Premio d’Australia. In qualità di “serie di contorno” a tutti gli effetti (non è un caso si sia parlato di “Support Events”), è stato deciso di correre in tutti i giorni, riempiendo i “buchi” del programma MotoGP.

Già al venerdì la prima manche, un’altra al sabato, due la domenica. Di queste quattro gare, tuttavia, solo due sono valse per la classifica di campionato, mentre le altre manche sono state delle “esibizioni” per intrattenere il pubblico: non è un caso che la distanza di gara sia stata ridotta a soli 6 giri.

Questa decisione avrà scontentato qualche pilota desideroso di recuperare in classifica, ma è stata accettata da tutti gli addetti ai lavori dell’ASBK, che hanno potuto contare quest’anno su “vetrine” importanti per promuovere la propria attività e cercar sponsor.

Ricordiamo che l’Australian Superbike nella stagione 2009 ha potuto contare sulle concomitanze di MotoGP, World Superbike e V8 Supercars, abbinamenti di sicuro impatto per la serie.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy