All Japan Superbike: Yamaha con tre R1 ufficiali per Nakasuga, Nozane e Fujita

All Japan Superbike: Yamaha con tre R1 ufficiali per Nakasuga, Nozane e Fujita

In due differenti squadre

di Redazione Corsedimoto

All’assalto dell’All Japan Superbike con la nuova YZF-R1 2015, tre piloti e due differenti team. Yamaha Motor Co. Ltd ha annunciato i programmi sportivi per la stagione 2015 dell’All Japan Road Race Championship che vedrà la casa dei Tre Diapason presente in forma ufficiale, con l’obiettivo di ripetere i successi conseguiti dal 2008 ad oggi. Punta di diamante del progetto Yamaha per la top class JSB1000 (Superbike) sarà nuovamente Katsuyuki Nakasuga, con Yamaha Campione nel 2008, 2009, 2012, 2013 e 2014 eguagliando Hideyuki Nakajoh, cinque volte Campione All Japan, ma soltanto nella entry class GP125 nel 1998, 1999, 2001, 2002 e 2004. A 33 anni compiuti in piena attività, impegnatissimo su più compiti (tester Yamaha MotoGP, pilota di punta della casa dei Tre Diapason per la 8 ore di Suzuka e nello sviluppo delle nuove YZF-R1 e R1M), Nakasuga lo scorso anno si è assicurato il terzo titolo consecutivo JSB1000 come accaduto in passato soltanto a Tadahiko Taira (nell’All Japan GP500 dal 1983 al 1985) e Norihiko Fujiwara (sempre nell’All Japan GP500 dal 1987 al 1989). Poleman nel 2012 e 2013 alla 8 ore di Suzuka, dalle comparsate di successo in MotoGP con la perla del 2° posto assoluto (!) a Valencia nel 2012 con Yamaha Factory Racing in sostituzione dell’infortunato Ben Spies (e 6° l’anno prima al posto di Jorge Lorenzo), ‘Kats’ correrà con la nuova YZF-R1 schierato sotto le insegne del Yamaha Factory Racing Team, non più il celebre YSP Racing Team (Yamaha Sport Plaza). Kohta Nozane Accanto a Nakasuga, Yamaha sarà rappresentata ufficialmente nell’All Japan Superbike dall’inedito Yamalube Racing Team che affiderà due YZF-R1 ai due migliori prospetti della categoria. Il primo è Kohta Nozane, 19enne da diverse stagioni seguito con interesse dalla casa di Iwata. Nono nella J-GP3 (125cc 2 tempi/250cc 4 tempi) nel 2010, 7° nell’All Japan J-GP2 2011, nel 2012 Nozane si era distinto in positivo conquistando a Sugo la prima vittoria nell’All Japan Road Race Championship con la sperimentale YZW-N6 del Webike Team Norick Yamaha di Mitsuo Abe (padre del compianto Norifumi), riuscendo anche ad esordire nel mondiale Moto2 a Motegi con una FTR del team SAG (29° in qualifica, a terra in gara). Nel 2013, oltre a diverse apparizioni del Mondiale Moto2, si è aggiudicato il titolo nazionale All Japan J-GP2, per poi rinunciare all’approdo nella serie iridata (complice la scomparsa del padre nel dicembre 2013) ed esordire nell’All Japan Superbike con una Yamaha R1 sempre del Team NTS Norick Yamaha classificandosi ottavo. Nozane allo Yamalube Racing Team sarà affiancato da Takuya Fujita, 20enne che dal 2010 milita con una R1 del Dog Fight Racing nell’All Japan Superbike: 20° all’esordio nel 2010, 11° nel 2011, 9° nel 2012, 8° nel 2013 e nuovamente 9° lo scorso anno. Takuya Fujita Con ogni probabilità questo terzetto formato da Katsuyuki Nakasuga, Kohta Nozane e Takuya Fujita sarà il trio titolare del Yamaha Factory Racing Team per l’edizione 2015 della 8 ore di Suzuka.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy