Ducati Streetfighter V4 S

VIDEO: Da RED-LIVE.it Il super test della Ducati Streetfighter V4 S

Stefano Cordara ha provato la Ducati Streetfighter V4 S la rossa maxi naked destinata a diventare riferimento di questo segmento.

27 marzo 2020 - 11:22

Guarda qui il super video test di RED-LIVE.it 

Le precedenti Naked progettate dalla Ducati non hanno lasciato il segno, ma questa va oltre. Abbiamo provato la Streetfighter V4 S seguendo le limitazioni imposte dagli attuali decreti, per un test molto più approfondito ci sarà tempo. Chi pensa che questa moto sia una V4 spogliata, si sbaglia di grosso…

NAKED DA 208 CAVALLI

Prima di tutto i numeri, quelli che hanno fatto tanto parlare della Streetfighter: in questa configurazione il motore Desmosedici stradale eroga 208 cv di potenza massima a 12.500 giri e una coppia massima di 123 Nm a 11.500 giri. Prestazioni record per il segmento riguardo alla potenza, mentre qualcuno fa meglio sul fronte della coppia. Coppia che è disponibile sulla V4 con una curva favorevole, se è vero che il 70% del picco massimo è disponibile già a 4.000 giri e il 90% dai 9.000 ai 13.000 giri.

CON LE ALI 

Le appendici aerodinamiche sono un altro elemento della Streetfighter V4: secondo la filosofia Ducati tutto quel che c’è sulla moto ha un senso tecnico e le ali servono ovviamente a dare stabilità alla moto alle alte velocità, consentendo di non esagerare con l’interasse e le quote ciclistiche che, infatti, come vi ho già detto sono abbastanza compatte considerando le prestazioni. 28 kg a 270 km/h sono un carico davvero elevato, soprattutto perché le ali sono piccole: per questo Ducati ne ha messe due con disposizione biplano.

Ulteriori informazioni e caratteristiche tecniche qui

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Rising Stars

Rising Stars, alla scoperta dei finalisti regionali

Ducati, Lorenzo Lanzi

Lorenzo Lanzi graffia ancora “Adesso ho vinto anche con la Ducati V4”

esport

MotoGP eSport: al via l’SGM Tecnic eSport League