Max Biaggi straccia il record Misano e spaventa gli avversari!

11 giugno 2015 - 12:14

Dicono che Max stia girando forte a Misano, ti risulta?” Il primo messaggino mi è arrivato dal numero uno di un top team del Mondiale. Poi è cominciato un diluvio di chiamate, indiscrezioni, rivelazioni da gola profonda. A dieci giorni dal gran rientro nel Mondiale Biaggi sta segnando temponi che hanno già messo gli avversari in allarme. Non sarà un amarcord romantico, a 44 anni il Corsaro vuole scrivere un'altra pagina di leggenda. “Si, mi risulta: Biaggi sta andando fortissimo.”

TOP SECRET– Come le altre volte l'Aprilia non ha diffuso alcuna informazione, il programma di preparazione è stato avvolto dal riserbo e quest'ultima uscita non ha fatto eccezione. Ma la pista non era in esclusiva, c'erano altre squadre al lavoro per cui era impossibile che niente trapelasse. Fin dal primo assaggio Biaggi ha girato a passo record, cioè intorno a  1'35”629 realizzato da Tom Sykes nella travolgente doppietta di un anno fa. Sullo stesso tracciato di Misano, l'aprile scorso, il sei volte iridato era arrivato a 1'35”8, in linea con le prestazioni ottenute nella stessa circostanza da Chaz Davies, ufficiale Ducati finito nove volte sul podio (con una vittoria) in questa prima metà di campionato.

MAX SOTTO IL RECORD – Un altro top team del Mondiale ha raccolto un'indiscrezione clamorosa. “Ci è stato riferito che Biaggi sia sceso in 1'34”2, a noi sembra una prestazione astronomica, probabilmente è una bufala. Ma con l'asfalto nuovo non siamo così sicuri che non si riesca ad andare cosi forte…” Ho forti dubbi che con la Superbike si possa andare così forte al World Circuit: nella MotoGP 2014 in gara il più veloce fu Marc Marquez, 1'34”108, poi scivolato nel duello con Valentino Rossi. Il record ufficiale è 1'33”906 realizzato da Jorge Lorenzo nel 2011. Con  l'asfalto  completamente rifatto Misano adesso è un biliardo: lDucati ha calcolato che si girerà un secondo più forte, quindi intorno al 1'35”basso come passo di gara. Per cui è quasi impossibile che Biaggi abbia potuto fare 1'34”2, tra l'altro tra le sue numerose qualità non c'è il giro tutto-o-niente, in sei stagioni SBK è partito in pole solo cinque volte. Se l'avesse fatto davvero, poveri avversari…

ASPETTATIVE – Voci più affidabili parlano di un miglior giro in 1'35”0, comunque sei decimi sotto il primato in gara e vicinissimo al record Superpole firmato dallo stesso Sykes in 1'34”883 con gomma ultrasoffice. Che, ovviamente, Biaggi nei test segreto non può aver montato, per il semplice motivo che la Pirelli le fornisce alle squadre solo nella Superpole, in unico esemplare, oppure nei test sviluppo comuni. Quindi, anche scartando la fantasiosa ipotesi dell'1'34”2, resta che Biaggi in ogni caso ha girato forte. Anzi, fortissimo. Diceva bene poco tempo fa il responsabile tecnico Aprilia, Romano Albesiano: “Se a Biaggi torna voglia di correre, il titolare Leon Haslam dovrà darci dentro col gas.” Facile profezia…

Seguitemi su Twitter: https://twitter.com/PaoloGozzi1

Facebook: https://www.facebook.com/paolo.gozzi.54

4 commenti

pinosiena
8:06, 12 giugno 2015

Speriamo che faccia una bella gara.

POTRESTI ESSERTI PERSO

Alvaro Bautista, come fai? Il nuovo fenomeno ai raggi X

MotoGP, Max Biaggi: “Valentino coraggioso, ha la mia ammirazione”

Moto3, Max Biaggi: “Aron ci ha regalato una grande emozione”