Silverstone riasfaltato a giugno, contratto con la MotoGP fino al 2021

I lavori per riasfaltare il circuito di Silverstone avranno luogo a giugno. In seguito a ciò, è stata annunciata l'estensione del contratto con la MotoGP.

8 maggio 2019 - 9:07

I lavori sul tracciato di Silverstone prenderanno il via a giugno, poco prima della tappa della F1, e sarà tutto pronto per il round britannico della MotoGP, in programma ad agosto. In seguito a ciò, è stato confermato il prolungamento del contratto: la MotoGP correrà in Gran Bretagna fino al 2021. Dopo quanto successo nella stagione 2018, si aspettava solo di sapere la data precisa per riasfaltare completamente la pista. L’unico modo per dimenticare i problemi che hanno portato alla cancellazione del GP l’anno scorso e le tante polemiche che ne sono seguite.

Per questo motivo era stato interpellato fin da subito Jarno Zaffelli, uno dei massimi esperti mondiali nella costruzione di circuiti, mentre la compagnia Tarmac Ltd si occuperà della nuova superficie del tracciato. Zaffelli continua ad agire come supervisore Dorna ed è stato chiave in tutto questo processo. Tutto ciò a dimostrare come il tracciato di Silverstone ci tenga alla MotoGP, cambiando figure di riferimento per affrontare questi lavori. La disputa con Aggregate Industries, che ha riasfaltato il circuito l’anno scorso, al momento non è ancora conclusa.

“Arrivare a questo punto ha richiesto un gran lavoro da parte dello staff di Silverstone” ha dichiarato il Managing Director del tracciato, Stuart Pringle. “Abbiamo solo pensato a garantire il futuro di uno dei più importanti eventi di F1 e MotoGP. Abbiamo una compagnia nota in tutto il mondo per riasfaltare la pista e uno dei più rispettati esperti di circuiti, Jarno Zaffelli, come supervisore. L’estensione del contratto è poi una grande notizia, che ci permette di pianificare a lungo termine. Vogliamo rendere il GP uno dei migliori eventi a due ruote nel calendario britannico.”

“Siamo davvero fieri di poter lavorare su questo iconico tracciato” ha aggiunto Paul Fleetham, direttore di Tarmac’s Construction. “Questo dimostra la qualità della nostra squadra ed il nostro lavoro di prima classe. Abbiamo radunato un gruppo di professionisti altamente qualificati provenienti da tutto il paese, impegnati in innovazioni pionieristiche per portare i più alti standard nel progetto. Non vediamo l’ora di cominciare.”

Non può essere meno soddisfatto il CEO Dorna Carmelo Ezpeleta, che commenta così i lavori ed il rinnovo: “L’estensione del contratto dimostra la fiducia riporta in un circuito che ha ospitato uno degli eventi più di successo degli ultimi anni. Si tratta di una delle piste storiche del Motomondiale e abbiamo lavorato fianco a fianco con Silverstone per assicurarci che avesse un futuro. Osserveremo ogni passo per quanto riguarda la superficie del tracciato, visto quanto successo nel 2018.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Ho dimostrato di meritare la Yamaha”

MotoGP furti Sepang

MotoGP, furti a Sepang: recuperata la refurtiva

Valentino Rossi

Valentino Rossi: “2020 anno cruciale: se non miglioriamo addio MotoGP”