MotoGP: prosegue la partnership tra Midac e Pramac Racing

I loghi presenti sul cupolino delle due Desmosedici GP10

27 maggio 2010 - 5:53

Per il secondo anno consecutivo Midac, azienda che sviluppa, produce e commercializza una gamma completa di batterie, è sponsor del Pramac Racing Team in MotoGP, con i propri loghi presenti sul cupolino delle due Ducati Desmosedici GP10 affidate a Mika Kallio e Aleix Espargaro. Midac, la cui sede è situata a Soave (provincia di Verona), ha voluto fortemente questa partnership.

Grandissima soddisfazione nel poter collocare anche per questa stagione sportiva il nostro logo sulle livree del Pramac Racing Team“, afferma Filippo Girardi, Amministratore Delegato Midac S.p.A. “In particolare contiamo di incrementare la nostra visibilità grazie a tutte le iniziative che il Team porterà avanti in questa stagione sportiva. Midac crede molto nella capacità dei propri prodotti di conquistare un mercato internazionale e pensiamo che questa sponsorizzazione funga da vetrina per far conoscere i nostri prodotti nel mondo“.

Paolo Campinoti, titolare Pramac Racing, è felice di questo accordo. “Dopo i buoni risultati nati la scorsa stagione di MotoGP, abbiamo raggiunto anche per quest’anno l’accordo per collocare il logo Midac sulle livree delle moto del Pramac Racing Team. Midac ha abbracciato fin dall’inizio della stagione la sfida intrapresa dal Pramac Racing Team sulle piste del campionato, e contribuirà a portare ovunque nel mondo i propri valori di qualità e innovazione che la contraddistinguono.

La MotoGP è il campionato motociclistico per antonomasia, seguito ormai in tutto il mondo: si pensi che quest’anno saremo impegnati in tredici diverse nazioni. Per questo motivo il campionato risulta essere per i nostri partner una magnifica vetrina commerciale sul mondo“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

pirro motogp

MotoGP, Michele Pirro: “In Austria per aiutare Ducati e dare gas”

MotoGP, Valentino Rossi: “KTM da titolo? Assolutamente sì!”

Binder KTM Brno MotoGP

MotoGP, tecnica: I 4 anni di sviluppo KTM prima della vittoria (2/2)