MotoGP Mugello Warm Up: Simoncelli davanti a Dovizioso

Doppietta italiana davanti a Stoner, Ducati a 1"

3 luglio 2011 - 6:11

Primi minuti del pre-gara per la MotoGP all’Autodromo Internazionale del Mugello, doppietta Ducati con Rossi e Hayden al comando e con riferimenti cronometrici mai visti prima per le Desmosedici ufficiali nell’arco del week-end. Esplode il pubblico (già numerosissimo) del Mugello, lo farà anche nelle battute finali dei 20 minuti di attività pre-gara: Marco Simoncelli e Andrea Dovizioso in testa, 1-2 tutto italiano con i due piloti Honda separati da 8 miseri millesimi lasciando Casey Stoner (che subito aveva stampato un tempo di 1’48″480) a 0″050.

Un bel biglietto da visita per la gara che scatterà oggi pomeriggio alle 14:00 da disputarsi sulla distanza di 23 giri, con “Sic” e “Dovi” in formissima, determinati e motivati a ottenere un podio e qualcosina di più, ma costretti a guardarsi dagli agguerriti Casey Stoner e Ben Spies, quarto a completare un poker di testa compreso incredibilmente nello spazio di 82 millesimi.

Spettacolo al Mugello sin dalla primissima mattina, favorito dalla disponibilità di gomme in abbondanza risparmiate ieri per la pioggia: i piloti sono scesi in pista in “clima qualifiche” spiccando tempi sensazionali anche a scapito di Jorge Lorenzo, quinto seppur a 3 decimi, lasciandosi alle spalle Dani Pedrosa in ripresa sebbene non al 100 % della forma fisica (e per lui la gara sarà dura, durissima).

E le Ducati? Dopo l’exploit iniziale si torna drasticamente alla realtà con Nicky Hayden 7° a 0″718 dalla vetta, Valentino Rossi 9° pagando il “canonico” secondo di svantaggio. Si gira più forte delle qualifiche ufficiali, ma non abbastanza per far infiammare il pubblico: a questo ci hanno pensato Marco Simoncelli e Andrea Dovizioso là davanti.

MotoGP World Championship 2011
Mugello, Classifica Warm Up

01- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – 1’48.430
02- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.008
03- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.050
04- Ben Spies – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 – + 0.082
05- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 – + 0.366
06- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.660
07- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 0.718
08- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.944
09- Valentino Rossi – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 1.029
10- Hiroshi Aoyama – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.097
11- Randy De Puniet – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.102
12- Hector Barbera – Mapfre Aspar Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.193
13- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.319
14- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.323
15- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.366
16- Toni Elias – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 2.505

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

prustel dupasquier moto3

Moto3: PrüstelGP apre il 2022 nel ricordo di Jason Dupasquier

cfmoto prustelgp moto3

Moto3 2022, ecco i colori del progetto CFMoto Racing PrüstelGP

MotoGP, Enea Bastianini

MotoGP, esclusiva Pernat: “Bastianini ha un solo obiettivo”