Jorge Lorenzo a Sepang

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Il mio stile diverso da Marquez”

Jorge Lorenzo risponde a Marc Marquez sulla ricerca del limite con la Honda: "Le cadute non fanno parte del mio stile di guida".

1 novembre 2019 - 18:33

Jorge Lorenzo non brilla nella prima giornata di prove libere a Sepang, un circuito che in carriera gli ha sempre regalato grandi soddisfazioni. 17esimo crono nella combinata con un ritardo di 2,1″ dal più veloce di giornata. Insieme ai tecnici Honda ha sperimentato nuove soluzioni nella FP2, ma non hanno dato i risultati sperati. Quindi domani ritornerà alla moto standard.

Migliorano le sensazioni rispetto ad una settimana fa a Phillip Island, dove ha concluso ultimo con 66″ di ritardo. Pista differente, asfalto in ottime condizioni e meteo ideale giocano a suo favore. Ma anche gli avversari inseriscono una marcia in più. “Abbiamo provato molte cose sulla seconda moto per trovare un assetto che fornisse più aderenza sulla ruota posteriore. Ma abbiamo perso molto nella parte anteriore – ha spiegato Jorge Lorenzo -. Il compromesso della moto sperimentale non era migliore della moto standard“.

Nulla che possa permettere un grande salto di qualità, ma il maiorchino potrebbe limare tre o quattro decimi sul giro. “Sabato torneremo sulla moto standard per vedere se possiamo andare sul 2’00 basso o 1’59 alto. Poi vedremo quale sarà il risultato“, ha aggiunto il pentacampione. Nella giornata di ieri Marc Marquez ha affermato che per essere competitivi sulla RC213V bisogna cadere molte volte per tastare il limite. “È così e ha vinto sei titoli in MotoGP. Ha funzionato per lui, quindi non possiamo dire che non sia un buon modo. Ma non è il mio stile, non è mai stato così nella mia carriera, anche se mi sono spesso schiantato e ferito molte volte, anche più di lui, pur cadendo di meno“.

Nella FP1 Marc Marquez si è reso protagonista di un altro salvataggio estremo. Per poter domare la Honda serve rischio e guida estrema, ma solo il fenomeno di Cervera sembra riuscirci. “Ha un modo di controllare la moto che è completamente diverso da qualsiasi altro pilota – ha ammesso Jorge Lorenzo -. Ha sviluppato una tecnica con il gomito per prevenire molte cadute. È spettacolare da vedere: in pista e in TV“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi pilota Yamaha

MotoGP, Valentino Rossi: “Settimane decisive tra Valencia e Jerez”

Andrea Dovizioso pilota Ducati

MotoGP, Ducati gioca la carta informatica per battere Marquez

motogp

MotoGP: L’Ungheria entra nel calendario 2022?