Romano Albesiano e Massimo Rivola

MotoGP, Aprilia: Massimo Rivola chiede investimenti per gli ingegneri

Aprilia lavora sulla RS-GP 2020 senza trascurare l'evoluzione della moto attuale. Massimo Rivola chiede investimenti sul reparto ingegneristico.

25 luglio 2019 - 14:27

In casa Aprilia si lavora con i mezzi a disposizione in attesa che il reparto tecnico venga rinfoltito con elementi di un certo valore. Negli ultimi anni la Casa di Noale ha assistito ad un’emigrazione di ingegneri, cominciata con l’addio di Gigi Dall’Igna nel 2013 verso Borgo Panigale. Nel 2014 il team veneto ha conquistato il suo ultimo mondiale in Superbike, poi ha fallito gli obiettivi sia nel campionato delle derivate di serie che in MotoGP.

Le migliori teste pensanti sono arrivate e ripartite nell’arco di poco tempo. Si pensi a Diego Gubellini (oggi in Petronas SRT), Giulio Nava (al fianco di Alvaro Bautista), Marco Bertolatti (attualmente in KTM), Mario Manganelli (in Mercedes Formula 1). Un argine a questa fuoriuscita è stato piazzato con l’arrivo di Massimo Rivola dalla Ferrari, per occuparsi dell’organizzazione strutturale. Ma servono ulteriori investimenti per tenere il passo di Ducati e delle squadre giapponesi, sia in pista che sul mercato. La RS-GP non riesce ancora a stabilizzarsi in top-10, nella classifica costruttori è al sesto e ultimo posto. C’è in atto un processo di ristrutturazione che dovrebbe vedere i primi frutti nel 2020. I tempi sul giro sono migliorati rispetto a un anno fa, però servono cambiamenti importanti che dovranno arrivare dall’intero pacchetto.

L’attenzione è ancora puntata sul prototipo 2019 e nel test di Brno del 5 agosto Aleix Espargarò e Andrea Iannone avranno a disposizione nuove parti. Due telai, un forcellone posteriore e altri dettagli. Bradley Smith prosegue privatamente il lavoro sul futuro, ma la RS-GP 2020 non esordirà prima di settembre. L’attenzione si concentra sull’entrata in curva, grip e controllo di trazione all’uscita, certi che la moto attuale ha ancora ampi margini di miglioramento per inseguire buoni risultati nella seconda metà della stagione.

D’altra parte, Aprilia vuole anticipare i tempi per il prototipo 2020, su cui Andrea Iannone avrà una certa responsabilità. Forte di un’esperienza in Ducati e Suzuki, l’abruzzese può dare consigli preziosi sul controllo di coppia e la trazione. La priorità è quella degli ingegneri, a Massimo Rivola il compito di allestire una squadra tecnica vincente. Si guarda anche al mondo della Formula 1, consapevoli che il budget ridotto sarà sempre un ostacolo con cui dover fare i conti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi a Motegi

MotoGP, Valentino Rossi: “Yamaha può fare ogni cosa se vuole”

MotoGP Motegi

MotoGP Giappone: orari TV SKY, TV8 e streaming

suzuki guintoli motegi

MotoGP, Motegi: Suzuki, con Guintoli debutta un prototipo 2020