Moto3: Al Mugello c’è anche Kevin Zannoni con TM

Kevin Zannoni disputerà il GP d'Italia come wild card in Moto3. Come nel CIV e CEV, guiderà la pesarese TM nelle fila di RGR TM Racing Factory.

24 maggio 2019 - 15:22

Anno nuovo, altra occasione iridata per Kevin Zannoni. La prossima settimana ci sarà il Gran Premio d’Italia del Motomondiale ed il pilota italiano sarà al via nella categoria minore. Con lui ci sarà RGR TM Racing Factory, squadra quest’anno guidata da Davide Giugliano, ma è una nuova opportunità per portare sul palcoscenico internazionale TM, marchio artigianale pesarese di grande prestigio.

Per Kevin Zannoni si tratta della terza presenza consecutiva mondiale, la prima però al Mugello (le altre due sono state a Misano). Classe 2000, nato a Cesena, è approdato nel 2016 nel CIV Moto3, un impegno nella categoria minore poi raddoppiato con l’esordio l’anno scorso nel CEV Moto3 (che ripete anche nel 2019). Campione Italiano in carica dopo aver dominato nel 2018, ha ricominciato questa nuova stagione nel migliore dei modi. Con una doppietta a Misano, una vittoria ed un secondo posto al Mugello, ‘Zanna’ è l’attuale leader in campionato.

“Disputare una gara del mondiale è un sogno che coltivavo sin da bambino” ha dichiarato Kevin Zannoni. “Mi sto allenando molto per arrivare pronto a questo grande appuntamento. Ci metterò tutto il mio impegno e so che anche la mia squadra farà lo stesso. Entrambi vogliamo fare bella figura, anche se sappiamo che non sarà certo facile, vista la qualità dei nostri avversari. Ringrazio Davide Giugliano, la TM e la FMI per avermi dato la possibilità di vivere un’esperienza unica, oltre naturalmente a tutti gli sponsor che ci supportano.”

“Avremmo voluto partecipare con entrambi i nostri piloti, ma è stata accettata solo la richiesta di Zannoni. Per Carraro ci riproveremo a Misano.” Il Team Principal Davide Giugliano esprime però la soddisfazione per la presenza di un suo pilota nel prossimo GP d’Italia. “Sono certo che sarà un’esperienza molto importante. Kevin avrà modo di confrontarsi con i migliori piloti al mondo della sua categoria, mentre per la squadra e TM si tratterà di mettere alla prova il lavoro svolto sino ad ora. Sarà il primo appuntamento mondiale per il nostro team e TM, il Mugello ci fornirà ulteriori dati per lo sviluppo della nostra moto.”

Conclude così Mattia Serafini, Responsabile TM Racing: “In TM lavoriamo costantemente allo sviluppo della nostra Moto3, apportando continue innovazioni. I riscontri sino ad ora sono stati positivi, tanto che i nostri piloti sia nel CIV che nel Mondiale Junior possono competere ai massimi livelli. Per questo riteniamo che Zannoni possa ben figurare a confronto con i migliori piloti al mondo della Moto3 e che il round mondiale del Mugello possa rappresentare una preziosa esperienza per tutti noi. Se si vuole continuare a crescere, ci si deve confrontare con i più forti.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

kymiring motogp

MotoGP: Primo test al Kymiring per i collaudatori

Silvano Galbusera

MotoGP, Silvano Galbusera: “Valentino Rossi supera la telemetria”

Romano Albesiano

MotoGP, Albesiano: “Andrea Iannone fatica ad adattarsi all’Aprilia”