Jordi Torres operato con successo alla mano sinistra

Jordi Torres si è sottoposto a Barcellona ad un intervento al pollice della mano sinistra, fratturato in seguito ad una caduta a Sepang.

7 novembre 2018 - 7:44

Jordi Torres è stato operato martedì a Barcellona: il pilota spagnolo, attivo in Reale Avintia Racing in questo periodo come sostituto dell’infortunato Rabat, ha riportato la frattura del pollice della mano sinistra dopo una violenta caduta nel corso dell’ultima sessione di prove libere, una lesione che non gli ha permesso di disputare il Gran Premio a Sepang. Torres si è recato alla Clinica Dexeus per porre rimedio all’infortunio, in modo da recuperare il più presto possibile: verrà dimesso già nella giornata di mercoledì, per cominciare in seguito il processo di riabilitazione.

“Chirurgia endoscopica perfetta realizzata dalle mani magiche del dottor Mir” ha dichiarato il pilota di Rubí. “C’erano piccoli frammenti di osso, ma sono state applicate delle viti e tutto è andato perfettamente. Mi fa un po’ male, ma oggi tornerò a casa. Nel corso della settimana inizierò a muovere anche le altre dita, per poi tornare lunedì per un controllo. Grazie mille a tutti quelli che si sono preoccupati per me, ho ricevuto tantissimi messaggi di supporto e di affetto.” Ora l’obiettivo è tornare in forma prima del GP di Valencia: nel caso Rabat non fosse ancora in grado di rientrare, dovrebbe essere lui a competere nell’ultima tappa della stagione.

3 commenti

federicohonorat_415
11:07, 10 luglio 2017

Resto sempre in attesa dell’articcolo su gara 2, vinta magistralmente da REA. Lo so che non è Ducati, ma bisogna pur parlarne, giacchè sono passate 24 ore.

fabu
10:07, 9 luglio 2017

“…con una magia…” per favore Gozzi, non cominciamo con questi termini calcistici, lasciamo il fanatismo degli stadi fuori dai circuiti, grazie.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

marquez dovizioso vinales rins rossi morbidelli

MotoGP Valencia, Márquez: “Una sorpresa per tutti. Jorge vero campione”

hector garzo

MotoE, Valencia: Prove 1 nel segno di Hector Garzó, 3° Ferrari

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Con Valentino amore e odio”