Tim Gajser

MXGP Tim Gajser : una marcia inarrestabile verso il titolo

Le parole di Tim Gajser dopo l'ennesimo successo stagionale dimostrano la forza di questo pilota pronto a conquistare il suo secondo titolo nella 450

9 luglio 2019 - 7:30

Continua il “magic moment” di Tim Gajser dopo il settimo successo stagionale ottenuto a Palembang in Indonesia (qui trovate il video) e una leadership consolidata in testa alla classifica. Lo sloveno non si è fatto distrarre dall’assenza di Tony Cairoli, che salterà quasi sicuramente tutto il resto del campionato, e nonostante un piccolo errore (questo è il link) che comunque poteva costargli caro ha portato a casa l’ennesimo successo stagionale. Con 10 vittorie nelle ultime 12 manche e 130 punti di vantaggio sul secondo in classifica, il mondiale ha preso la via della Slovenia.

MI SONO PROPRIO DIVERTITO

“Tutto il giorno mi sono divertito molto nel  guidare in pista” ha detto Gajser. “Nella prima manche ho ottenuto l’holeshot e ho creato un piccolo gap con gli avversari controllando poi la gara. Mi sono divertito molto e sono riuscito a vincere la manche. Nella seconda gara non ho avuto la miglior partenza possibile,ma tagliando all’interno della curva ho ottenuto un altro holeshot. Al quarto giro sono uscito di pista, e la mia gomma posteriore girava sul terreno polveroso e ho avuto un piccolo incidente. Sono rientrato in gara al terzo posto, ma sono riuscito a superare Jeremy Seewer immediatamente. Ho visto che Romain Febrve stava andando davvero bene , quindi ho deciso di accontentarmi del secondo posto e di vincere un altra gara. Ovviamente sono ancora contento di come è andata la giornata e della mia posizione in campionato” ha concluso il leader della classifica.




Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mitch Evans

MXGP 2020: Evans e Van Horebeek in lizza per un posto in HRC

MXGP, Jeremy Van Horebeek

MXGP: la piccola evoluzione della Honda di Van Horebeek

Glen Coldenhoff

MXGP 2019: la rivincita degli “altri”