Superbike Laguna Seca: Chaz Davies, che Superpole con la Ducati!

il gallese scatterà dalla prima casella in gara 1, il via alle 23 italiane. Precede le Kawasaki di Tom Sykes e Jonathan Rea. OK Aprilia

23 giugno 2018 - 18:45

Chaz Davies ha centrato la Superpole nel round statunitense del Mondiale Superbike a Laguna Seca, in California. Il 31enne gallese ha messo in riga le Kawasaki di Tom Sykes, staccato di appena 15 millesimi, e Jonathan Rea, Benissimo anche l’Aprilia, quarta con Eugene Laverty a lungo al comando della sessione, Sprofonda invece Marco Melandri, con l’altra Ducati, relegato in decima posizione (quarta fila). Per il ravennate sarà una gara 1 difficilissima, il via alle 23 italiane.

IMPORTANTE – E’ la sesta pole in carriera per Chaz Davies, la prima di questo 2018. Il gallese parte raramente davanti, ma qui fare il massimo in qualifica è veramente decisivo, perchè i sorpassi su questo affascinante saliscendi sono estremamente difficoltosi. Il progetto è partire davanti e resistere agli attacchi di un Jonathan Rea velocissimo in tutte le sessioni, ma preso in contropiede dal deciso cambio di ritmo del ducatista. Che venerdi aveva un pò sofferto, mentre oggi è esploso: Chaz era stato il più veloce anche nella quarta sessione di prove al mattino. Con 1’22″282 non ha infranto il primato assoluto, 1’21″811 di Tom Sykes che resiste dal 2014: ma va bene anche così. Lo stesso Sykes, terzo tempo, completa una prima fila che lascia immaginare una sfida stellare. Il via alle 23 italiane, 25 giri da percorrere.

MELANDRI GIU’ – Alla festa Ducati è mancato Marco Melandri che dopo un venerdi di altissimo livello, secondo tempo dietro Jonathan Rea, ha fatto seguire una qualifica da dimenticare: solo decimo tempo, ad oltre un secondo dal compagno di squadra, che lo costringerà ad una faticosissima rimonta dalla quarta fila! E’ andata invece fortissimo l’Aprilia con  Eugene Laverty che è stato anche  al comando della Superpole, finchè non è partita la girandola dei giri tutto-o-niente con la gomma supersoffice. Il quarto posto permetterà all’irlandese di scattare in seconda fila, come Lorenzo Savadori ottimo sesto. In mezzo c’è la Yamaha di Alex Lowes. Sarà spettacolo.

Superbike: la caduta di Marco Melandri in FP2

Foto: Diego De Col

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Scott Redding show, uno così farebbe impazzire la Superbike

Dani Pedrosa prova le moto storiche che guiderà al Goodwood Revival

Motoestate show a Franciacorta: tutti i vincitori e i protagonisti