Superbike 2019: Ciao Marco Melandri, in Ducati c’è Alvaro Bautista

Il prossimo Mondiale senza italiani di punta. Intanto il team Aruba punta sullo spagnolo a fianco di Chaz Davies

18 agosto 2018 - 9:49

Adesso è (quasi) ufficiale: la Ducati lascia a piedi Marco Melandri e si affida allo spagnolo Alvaro Bautista, in uscita dalla MotoGP. L’ex iridato 125GP affiancherà il britannico Chaz Davies, confermato. Una mossa a sorpresa, visto che per mesi Ducati stessa, sponsor e squadra avevano dichiarato di voler confermare il pilota italiano.

FONTE – L’anticipazione arriva da fonti molto vicine a Melandri, quindi può definirsi sicura, anche se in Ducati al momento tutto tace. Si va quindi verso una Superbike 2019 senza piloti italiani di spicco: anche Lorenzo Savadori, attualmente in Aprilia, è al momento senza una direzione, visto che non è stato ancora rinnovato l’accordo che lega la marca di Noale alla gestione del team inglese SRM (Shaun Muir Racing). A questo punto sarà interessante capire che ripercussioni ci saranno per il Mondiale Superbike sul fronte sponsor (Aruba è anche proprietario del team ufficiale…) e TV: Mediaset non ha ancora rinnovato i diritti con la Dorna. Ne abbiamo parlato qui

Il commento di Paolo Gozzi: Le ultime parole famose: “Vogliamo confermare Melandri e Davies”

1 commento

Max75BA
6:08, 20 agosto 2018

…non credo, valutando il valore dei piloti che sia stata una mossa insensata la sostituzione di Melandri con Bautista, forse si poteva optare su Laverty…mi auguro comunque che Melandri, Laverty e Sykes siano in SBK 2019

POTRESTI ESSERTI PERSO:

SBK Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: “Lotteremo ancora per il Mondiale”

Marco Melandri

Marco Melandri precisa: “Sull’autocontagio ero ironico, sono dentro un uragano”

marco melandri

L’opinione di Marco Melandri: “Vietare lo sport ai giovani è un crimine”