Superstock 1000 Misano Qualifiche 2: Eddi La Marra in pole

Seconda pole per la Ducati 1199, 2° Guarnoni

9 giugno 2012 - 14:06

In una seconda sessione di qualifiche ufficiali inframezzata a 22 minuti dal termine dall’esposizione della bandiera rossa per soccorrere lo sfortunatissimo Bryan Staring (caduto all’altezza della curva del “Rio”), Misano Adriatico ha riportato in pole position per questo quarto round della Superstock 1000 FIM Cup 2012 la Ducati 1199 Panigale grazie a Eddi La Marra, già poleman all’esordio con la nuova super-sportiva di Bologna ad Imola, bravo a ripetersi con un significativo 1’39″634 finale. Portacolori del Team Italia FMI e schierato dal Barni Racing, La Marra ha preceduto di un soffio (67 millesimi!) l’ex campione Europeo Superstock 600 Jeremy Guarnoni, passato/tornato a partire da questo week-end al team MRS Racing di Adrien Morillas sempre in sella ad una Kawasaki Ninja ZX-10R condotta nei primi 3 round da Loris Baz, promosso a tempo-pieno nel Mondiale Superbike con la formazione ufficiale di Akashi.

Qualifiche prevedibilmente combattute con addirittura 13 piloti racchiusi in poco meno di 9 decimi, con la prima fila decisa a suon di millesimi di secondo. Accanto al poleman La Marra e a Jey Guarnoni domani scatterà Michele Magnoni, 3° in griglia e nel campionato 2010, al rientro nella FIM Cup iscritto da wild card con la BMW S1000RR del rinnovato team G.M. Racing, in grado di precedere i compagni di marca Lorenzo Baroni (4°, BMW Motorrad Italia) e Markus Reiteberger (5°, Team alpha Racing).

Scatteranno dalla seconda fila invece i primi due piloti della classifica di campionato con il leader Lorenzo Savadori 6° con la seconda Ducati 1199 Panigale del Barni Racing Team Italia, di un soffio davanti a Sylvain Barrier, non al meglio per l’infortunio alla spalla rimediato a Monza. I vincitori dei primi tre round si ritroveranno nel “gruppone” di inseguitori composto anche da Marco Bussolotti, 8° con la Ducati 1098R del SK Energy Racing Team, seguito nell’ordine da Fabio Massei (9°, Honda Ten Kate Junior, protagonista di una scivolata) e dall’esordiente sudafricano David McFadden, capoclassifica del campionato nazionale Superbike, convocato all’ultim’ora dal Team Pedercini per sostituire Guarnoni passato a MRS Racing.

Di un soffio fuori dalla top-10 Federico Dittadi, undicesimo con la migliore Aprilia RSV4 APRC dello schieramento di partenza indossando i colori del Team Riviera, a seguire Domenico Colucci (16° con la BMW del Play Racing Team), i fratelli Matteo e Tommaso Gabrielli rispettivamente in 19esima e 25esima posizione, chiude 24esimo Riccardo Fusco (BMW Techno Team), più staccati Massimo Parziani (27esimo su Aprilia RSV4 APRC del M.V. Racing) e Federico Mandatori Biaggi, 29esimo con la Suzuki del Team 3. La gara domani alle 10:30 locali a precedere la prima manche del Mondiale Superbike.

Superstock 1000 FIM Cup 2012
Misano Adriatico, Classifica Riepilogativa Qualifiche

01- Eddi La Marra – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – 1’39.634
02- Jeremy Guarnoni – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – + 0.067
03- Michele Magnoni – G.M Racing – BMW S1000RR – + 0.150
04- Lorenzo Baroni – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – + 0.287
05- Markus Reiterberger – Team alpha Racing – BMW S1000RR – + 0.371
06- Lorenzo Savadori – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – + 0.465
07- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – + 0.499
08- Marco Bussolotti – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – + 0.652
09- Fabio Massei – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR – + 0.724
10- David McFadden – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 0.737
11- Federico Dittadi – Team Riviera – Aprilia RSV4 APRC – + 0.751
12- Ondrej Jezek – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – + 0.852
13- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 0.877
14- Kev Coghlan – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale – + 1.120
15- Christoffer Bergman – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.257
16- Domenico Colucci – Play Racing Team – BMW S1000RR – + 1.312
17- Matthieu Lussiana – Team ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 1.654
18- Jan Halbich – Jan Halbich Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1.881
19- Matteo Gabrielli – Racing Team Gabrielli – Aprilia RSV4 APRC – + 1.910
20- Alen Gyorfi – MetalCom Adrenalin H-Moto – Honda CBR 1000RR – + 2.752
21- Tomas Svitok – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – + 2.865
22- Andrzej Chmielewski – Red Devils Roma – Ducati 1098R – + 3.042
23- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 3.044
24- Riccardo Fusco – Techno Team – BMW S1000RR – + 3.085
25- Tommaso Gabrielli – Racing Team Gabrielli – Aprilia RSV4 APRC – + 3.147
26- Philippe Thiriet – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 3.244
27- Massimo Parziani – M.V. Racing – Team Aprilia RSV4 APRC – + 3.601
28- Tiago Dias – Team Dias – Kawasaki ZX-10R – + 3.719
29- Federico Mandatori – Team 3 – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.227
30- Bogdan Vrajitoru – CSM Bucharest – Kawasaki ZX-10R – + 4.493
31- Alexey Ivanov – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale – + 5.062

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

misano world circuit

CEV, tappa a Misano nel 2020. Albani: “Visione su giovani talenti”

fim cev repsol

CEV, il calendario 2020: Doppio round in Portogallo, entra Misano

can oncu supersport

Nuove sfide: Dalla Moto3, Can Öncü approda in World Supersport