Supersport Kyalami Qualifiche 2: Laverty conserva la pole

Solo 84 millesimi su Sofuoglu, terzo è Michele Pirro

15 maggio 2010 - 12:57

Dopo la terza pole stagionale di Cal Crutchlow in Superbike, anche Eugene Laverty ottiene il medesimo bottino conservando il primato nelle qualifiche della Supersport sul circuito di Kyalami. Il pilota di Ballymena, Honda preparata dal team Parkalgar, è riuscito ad avere la meglio per soli 84/1000 di vantaggio rispetto a Kenan Sofuoglu, con il quale ha duellato finora per tutto il week-end prospettando una lotta a due per la vittoria domani in gara, con il chiaro l’obiettivo collettivo di guadagnare terreno in classifica. Il leader di campionato Joan Lascorz, infatti, non è andato oltre l’ottava posizione in qualifica, l’ultima valida per scattare dalla seconda fila dello schieramento.

Va bene invece ai nostri colori, con Michele Pirro determinato e concreto, terzo con la Honda Ten Kate; netto miglioramento anche per Massimo Roccoli, settimo su Honda Intermoto, preceduto dalla Kawasaki di Katsuaki Fujiwara (il migliore tra le “Verdone”) e dalle Triumph di Matthieu Lagrive (non ha migliorato il tempo del venerdì a causa di una scivolata) e Chaz Davies.

Tra gli altri protagonisti della categoria 12° è Gino Rea, caduto a sua volta, davanti a Fabien Foret con persistenti problemi alla propria Kawasaki Lorenzini. Diciassettesimo Andrea Boscoscuro, alla seconda esperienza iridata con la Honda Kuja Racing, mentre è 19° Danilo Dell’Omo.

La gara che scatterà alle 13:30 non vedrà al via Ronan Quarmby, velocissimo 19enne sud africano, caduto e infortunatosi nelle qualifiche 1. Al suo posto il connazionale Jacques Peskens, chiamato all’ultimo momento dal team BikeFin SafeSky: partirà dal fondo dello schieramento.

Supersport World Championship 2010
Kyalami, Classifica complessiva Qualifiche

01- Eugene Laverty – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – 1’40.812
02- Kenan Sofuoglu – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 0.084
03- Michele Pirro – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 0.603
04- Katsuaki Fujiwara – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 0.603
05- Matthieu Lagrive – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 0.606
06- Chaz Davies – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 0.863
07- Massimo Roccoli – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 0.888
08- Joan Lascorz – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 1.044
09- David Salom – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 1.062
10- Robbin Harms – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 1.248
11- Lance Isaacs – BikeFin SafeSky Honda – Honda CBR 600RR – + 1.523
12- Gino Rea – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 1.546
13- Fabien Foret – Team Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 1.604
14- Jason DiSalvo – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 2.027
15- Miguel Praia – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 2.321
16- Bastien Chesaux – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 3.073
17- Andrea Boscoscuro – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 3.334
18- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 3.370
19- Danilo Dell’Omo – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 4.132
20- Jacques Peskens – BikeFin SafeSky Honda – Honda CBR 600RR – + 4.818

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

portimao superbike sky sport

Superbike, il round di Portimão in TV: diretta Sky Sport e orari TV8

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike, Alvaro Bautista ha perso la bussola Honda “A Portimao sarà peggio”

toprak superbike

Superbike: Toprak, salvataggio alla Marc Márquez… Anzi, quasi (VIDEO)