TT

TT: Bandiera rossa per un incidente, Peter Hickman vince la Superbike

Bandiera rossa al terzo giro per un incidente a Snugborough, classifica finale della TT Superbike Race con Peter Hickman vincitore davanti a Dean Harrison.

3 giugno 2019 - 13:38

La bandiera rossa, esposta in seguito ad un incidente registratosi nel tratto di Snugborough, ha sancito la conclusione anticipata della prima gara del TT 2019. Con la classifica definita in base alle posizioni al termine del secondo giro, Peter Hickman si è garantito la vittoria a precedere nell’ordine Dean Harrison e Conor Cummins top-3 che replica di fatto il Senior TT 2018.

Il recordman sul giro del Mountain Course, giusto in prossimità della prima ed unica sosta in programma, aveva rilevato proprio da Harrison la leadership con un gran giro a 132.95 mph di media. Poco dopo questo avvicendamento, al terzo dei quattro giri previsti si è registrato un incidente in prossimità di Snugborough, tratto molto veloce tra Braddan e Union Mills.

L’inevitabile l’esposizione della bandiera rossa, con il nome del pilota coinvolto (soccorso con l’elicottero) ancora sconosciuto e non reso noto da parte dell’organizzazione.

Per Peter Hickman si tratta della personale terza vittoria al TT, la prima con la nuova BMW S1000RR sempre schierata dallo Smiths Racing. In classifica “Hicky” ha preceduto di 1″782 Dean Harrison (Silicone Engineering Kawasaki) e Conor Cummins (Padgett’s Honda). Tra gli attesi protagonisti, quarto James Hillier (Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki), quinto Michael Rutter con la Honda RC213V-S Bathams Racing, sesto Michael Dunlop.

Diciottesimo posto per il nostro Stefano Bonetti, fuori gioco (ritiro) John McGuinness con la Norton ufficiale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi tra gli sceicchi: semaforo verde sulla 12 Ore di Abu Dhabi

Lewis Hamilton e Valentino Rossi

Valentino Rossi: “Prima ero un fan di Lewis Hamilton, ora di più”

Dominique Aegerter al Ranch di Valentino Rossi

Dominique Aegerter: “Il Ranch di Valentino Rossi è davvero speciale”