TT Fantastico Bonetti, con la Paton comanda le prove della Lightweight

Stefano Bonetti il più veloce delle prove di venerdì tra le Lightweight TT con la Paton ufficiale prima di fermarsi a Sarah's Cottage.

2 giugno 2017 - 20:12

Il motociclismo italiano ed il movimento tricolore delle corse su strada possono sognare. Nelle prove del Tourist Trophy 2017 andate in scena nella serata di venerdì 2 giugno il pluri-Campione italiano della specialità Stefano Bonetti, da anni il nostro miglior portabandiera all’Isola di Man, è stato il più veloce tra le Lightweight (ex-Supertwins) con la Paton S1-R ufficialmente schierata da Paton SC-Project Reparto Corse.

Il ‘Bonny‘, presente anche tra le Superbike con una BMW S1000RR, in 19’34″026 a 115.694 mph (186,19 km/h) di media ha staccato il miglior tempo della categoria prima di vedersi costretto, apparentemente per un inconveniente, a fermarsi nel tratto di Sarah’s Cottage quando stava ulteriormente ritoccando la miglior prestazione di serata.

Per quanto (comprensibilmente) distante dal primato 2015 di James Hillier (120.848 mph), si tratta di una grande prestazione per il road racers bergamasco, portacolori ufficiale del glorioso marchio Paton (recentemente rilevato da SC-Project). Bonetti ha avuto ragione di un legittimo pretendente alla vittoria come Peter Hickman (protagonista del BSB, vincitore delle ultime due edizioni del Macau Grand Prix) oltre che di James Cowton, Daniel Cooper, Lee Johnston e l’altra Paton di punta condotta da ‘The Blade‘ Michael Rutter.

La gara del Lightweight TT è in programma mercoledì 7 giugno alle 13:45 locali (le 14:45 italiane) con 4 tornate del Mountain Course da percorrere e con il nostro ‘Bonny‘ atteso protagonista…

TT Il nuovo programma, gara della Superbike domenica

Tutti i record da battere del Tourist Trophy

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ducati-Yamaha, test a Misano. Con Pirro e Folger anche Bautista e Davies

MotoGP, Assen: Alex Rins “Sarà battaglia anche quest’anno”

Pit Beirer: “Pedrosa non è marketing, vuole fare la differenza con KTM”