Southern 100: Dean Harrison in trionfo, Conor Cummins in Ospedale

Altre due vittorie per Harrison

9 luglio 2014 - 23:18

Se Dean Harrison prosegue nel proprio cammino trionfale, la seconda giornata di gara della Southern 100 al “Billown Circuit” dell’Isola di Man è stata contraddistinta da un brutto incidente che ha coinvolto quattro piloti nel corso della gara riservata alla classe Supersport. Al primo via, nel tratto di “Ballakeighan”, si sono ritrovati a terra James Cowton (OK), Ivan Lintin (in Ospedale per un check-up), Tom Parkes, ma soprattutto Conor Cummins, vincitore martedì proprio tra le 600cc nell’inaugurale gara in programma. Al via con una Honda CBR 600RR del Jackson Racing, Cummins si ritrova attualmente al Nobles Hospital, con un aggiornamento sulle proprie condizioni atteso nelle prossime ore. Per quanto concerne le gare in programma, Dean Harrison si è aggiudicato la vittoria nella “Ellan Vannin Fuels Senior” (moto fino a 1100cc) e “Radcliffe Butchers 600cc” (Supersport), Ivan Lintin tra le SuperTwins con Carl e Ian Bell vittoriosi nella prima corsa riservata ai Sidecar.

Ellan Vannin Fuels Senior (Gara 3): ancora Dean Harrison

La serata di gare di mercoledì 9 luglio si apre con la “Ellan Vannin Fuels Senior Race” riservata alle moto fino a 1100cc che ha visto nuovamente il trionfo di Dean Harrison. Già vincitore martedì nella gara inaugurale, in sella alla Kawasaki Ninja ZX-10R preparata da MSS Performance ed iscritta dal RC Express Racing il 25enne figlio d’arte è uscito fuori sulla distanza regolando Dan Kneen (2° con la Suzuki GSX-R 1000 del Marks Bloom Racing), a sua volta in grado di battere in volata per soli 5/100 Michael Dunlop, terzo ed in rimonta con la propria BMW S1000RR. Al via è stato Dan Kneen ad avere il miglior spunto tanto da chiudere il primo dei sette giri in testa alla corsa, ma già alla seconda tornata del “Billown Circuit” Dean Harrison si è riproposto al comando delle operazioni viaggiando verso la seconda vittoria dell’evento con 6″220 di margine su Dan Kneen ed il giro più veloce in 2’14″834 a 112.145 mph di media. Con Dan Kneen e Michael Dunlop a completare il podio, Guy Martin è stato costretto alla resa nel corso del secondo giro del “Billown Circuit” lasciando la quarta piazza a Ivan Lintin seguito nell’ordine da Russ Mountford, James Cowton e Seamus Elliott.

Steam Packet Southern 100 International Road Races 2014
Classifica Ellan Vannin Fuels Senior Race (Gara 3)

01- Dean Harrison – Kawasaki ZX-10R – 7 giri in 15’55.017 (112.145 mph)
02- Dan Kneen – Suzuki GSX-R 1000 – 7 giri in 16’01.237 (111.419 mph)
03- Michael Dunlop – BMW S1000RR – 7 giri in 16’01.287 (111.413 mph)
04- Ivan Lintin – Honda CBR 1000RR – 7 giri in 16’20.091 (109.276 mph)
05- Russ Mountford – Honda CBR 1000RR – 7 giri in 16’32.603 (107.898 mph)
06- James Cowton – Honda CBR 1000RR – 7 giri in 16’34.123 (107.733 mph)
07- Seamus Elliott – Kawasaki ZX-10R – 7 giri in 16’43.246 (106.753 mph)
08- Ryan Kneen – Kawasaki ZX-10R – 7 giri in 16’52.755 (105.751 mph)
09- Davy Morgan – Honda CBR 1000RR – 7 giri in 17’04.474 (104.541 mph)
10- Mark Parrett – BMW S1000RR – 7 giri in 17’07.094 (104.275 mph)
11- Mark Goodings – Kawasaki ZX-10R – 7 giri in 17’19.022 (103.078 mph)
12- Paul Shoesmith – BMW S1000RR – 7 giri in 17’25.894 (102.400 mph)
13- Jochem van den Hoek – Yamaha YZF R1 – 7 giri in 17’26.542 (102.337 mph)
14- Dennis Booth – Suzuki GSX-R 1000 – 7 giri in 17’27.369 (102.256 mph)
15- Colin Stephenson – Honda CBR 1000RR – 7 giri in 17’27.999 (102.195 mph)
16- Si Fulton – Yamaha YZF R1 – 7 giri in 17’41.853 (100.861 mph)
17- Paul Smyth – Suzuki GSX-R 750 – 7 giri in 17’50.125 (100.082 mph)
18- Neil Watson – Honda CBR 1000RR – 7 giri in 18’07.534 (98.480 mph)
19- Paul Duckett – Honda CBR 1000RR – 7 giri in 18’09.563 (98.296 mph)
20- Tom Parkes – Honda CBR 1000RR – 7 giri in 16’17.370 (93.926 mph)

Mike Kerruish Plumbing 250/650cc (Gara 4): domina Ivan Lintin

La seconda corsa della serata riservata alle 650cc 4 tempi SuperTwins e alle 250cc 2 tempi da Gran Premio ha visto in Ivan Lintin il grande protagonista. In una gara articolata sulla distanza di 5 giri complice un incidente (risoltosi fortunatamente senza conseguenze) al primo via, lo specialista della categoria in sella alla SuperTwin motorizzata Kawasaki 650cc del McKinstry Racing ha prevedibilmente monopolizzato la scena sfruttando le disavventure occorse a Dean Harrison, costretto a rimontare dopo una partenza complicata, riuscendo soltanto in volata a regolare James Cowton nella lotta per la seconda posizione. Lintin riscatta così le sfortunate prestazioni alla North West 200 (a lungo in testa, battuto soltanto nel finale) e al Tourist Trophy (costretto al ritiro nel corso del primo giro) aggiudicandosi una splendida vittoria mentre Dean Harrison, vincitore al Lightweight TT ed in questa classe lo scorso anno, è costretto ad accontentarsi del secondo posto. Tra le 250cc successo ed ottavo posto assoluto per Tom Snow in sella alla propria Honda RS250.

Steam Packet Southern 100 International Road Races 2014
Classifica Mike Kerruish Plumbing 250/650cc Race (Gara 4)

01- Ivan Lintin – Kawasaki 650 – 5 giri in 12’28.247 (102.239 mph)
02- Dean Harrison – Kawasaki 650 – 5 giri in 12’37.419 (101.001 mph)
03- James Cowton – Kawasaki 650 – 5 giri in 12’37.533 (100.986 mph)
04- Adrian Harrison – Kawasaki 650 – 5 giri in 13’06.483 (97.268 mph)
05- Davy Morgan – Kawasaki 650 – 5 giri in 13’14.377 (96.302 mph)
06- Dean Osborne – Kawasaki 650 – 5 giri in 13’15.531 (96.162 mph)
07- John Barton – Kawasaki 650 – 5 giri in 13’18.091 (95.854 mph)
08- Tom Snow – Honda 250 – 5 giri in 13’19.421 (95.694 mph)
09- Paul Shoesmith – Kawasaki 650 – 5 giri in 13’20.687 (95.543 mph)
10- Michael Russell – Kawasaki 650 – 5 giri in 13’21.383 (95.460 mph)
11- Mark Parrett – Kawasaki 650 – 5 giri in 13’31.729 (94.243 mph)
12- Rad Hughes – Kawasaki 650 – 5 giri in 13’35.522 (93.805 mph)
13- Jack Hunter – Kawasaki 650 – 5 giri in 13’36.982 (93.637 mph)
14- Paul Gartland – Kawasaki 650 – 5 giri in 13’69.023 (91.177 mph)
15- Mark Goodings – Suzuki 650 – 5 giri in 13’59.084 (91.171 mph)
16- Billy Cummins – Kawasaki 650 – 5 giri in 13’59.631 (91.111 mph)
17- Derek Clark – Honda 250 – 5 giri in 14’03.699 (90.672 mph)
18- Darran Creer – Suzuki 650 – 5 giri in 14’04.378 (90.599 mph)
19- Stuart Rayner – Suzuki 650 – 5 giri in 14’55.678 (85.410 mph)
20- Chris McGahan – CF Moto 650 – 5 giri in 14’56.623 (85.320 mph)
21- Ron Soar – Suzuki 650 – 5 giri in 14’57.439 (85.243 mph)
22- Dave Clarke – Kawasaki 650 – 5 giri in 15’01.808 (84.830 mph)
23- James Christie – Suzuki 650 – 5 giri in 15’09.739 (84.090 mph)
24- Alan Jackson – Kawasaki 650 – 4 giri in 13’12.369 (77.237 mph)

Radcliffe Butchers 600cc (Gara 5): ancora Harrison, incidente al via

Se Dean Harrison prosegue il proprio cammino trionfale nell’edizione 2014 della Southern 100, la “Radcliffe Butchers 600cc Race” riservata alla classe Supersport è stata caratterizzata da un brutto incidente al primo via con ben quattro road racers coinvolti: James Cowton (OK), Ivan Lintin (in Ospedale per un check-up), Tom Parkes, ma soprattutto Conor Cummins. In trionfo martedì proprio tra le 600cc nell’inaugurale gara in programma, l’ex recordman del Mountain Course è incappato in questo crash a “Ballakeighan” ritrovandosi al Nobles Hospital per tutte le cure del caso. Gli organizzatori della Southern 100 non hanno comunicato ulteriori informazioni in merito alle condizioni del portacolori Honda Racing, ma dovrebbero esser fortunatamente escluse lesioni grave. Senza Cummins, al restart prevedibilmente Dean Harrison con la propria Yamaha R6 ha preso il largo conquistando con oltre 3″ di vantaggio su Guy Martin la terza vittoria del “meeting” con Dan Kneen terzo a completare il podio a precedere Russ Mountford, Ryan Kneen e Seamus Elliott.

Steam Packet Southern 100 International Road Races 2014
Classifica Radcliffe Butchers 600cc Race (Gara 5)

01- Dean Harrison – Yamaha YZF R6 – 7 giri in 16’35.031 (107.635 mph)
02- Guy Martin – Suzuki GSX-R 600 – 7 giri in 16’38.235 (107.289 mph)
03- Dan Kneen – Suzuki GSX-R 600 – 7 giri in 16’40.801 (107.014 mph)
04- Russ Mountford – Triumph Daytona 675R – 7 giri in 17’05.897 (104.396 mph)
05- Ryan Kneen – Kawasaki ZX-6R – 7 giri in 17’14.266 (103.552 mph)
06- Seamus Elliott – Yamaha YZF R6 – 7 giri in 17’16.260 (103.352 mph)
07- Malachi Mitchell Thomas – Kawasaki ZX-6R – 7 giri in 17’16.401 (103.338 mph)
08- Colin Stephenson – Yamaha YZF R6 – 7 giri in 17’45.547 (100.512 mph)
09- Paul Shoesmith – Honda CBR 600RR – 7 giri in 17’51.287 (99.973 mph)
10- Adrian Harrison – Honda CBR 600RR – 7 giri in 17’51.530 (99.951 mph)
11- Roy Richardson – Yamaha YZF R6 – 7 giri in 17’52.175 (99.890 mph)
12- Mark Goodings – Kawasaki ZX-6R – 7 giri in 17’53.378 (99.778 mph)
13- Mark Parrett – Yamaha YZF R6 – 7 giri in 17’56.296 (99.508 mph)
14- Dennis Booth – Yamaha YZF R6 – 7 giri in 17’59.110 (99.248 mph)
15- Paul Smyth – Suzuki GSX-R 600 – 7 giri in 18’05.051 (98.705 mph)
16- Kevin Van der Gulik – Suzuki GSX-R 600 – 7 giri in 18’07.286 (98.502 mph)
17- Frank Gallagher – Kawasaki ZX-6R – 7 giri in 18’16.176 (97.703 mph)
18- Joe Newbould – Kawasaki ZX-6R – 7 giri in 18’16.213 (97.700 mph)
19- Mike Moulai – Kawasaki ZX-6R – 7 giri in 18’29.153 (96.560 mph)
20- Rad Hughes – Kawasaki ZX-6R – 7 giri in 18’29.647 (96.517 mph)
21- Paul Gartland – Suzuki GSX-R 600 – 7 giri in 18’37.343 (95.852 mph)
22- Thomas Gottschalk – Honda CBR 600RR – 7 giri in 18’38.208 (95.778 mph)
23- Gaz Evans – Kawasaki ZX-6R – 7 giri in 18’40.151 (95.612 mph)

Ace Hire & Sales Sidecar (Gara 6): successo di Ian e Carl Bell

Tornato quest’anno al Tourist Trophy, Ian Bell, affiancato in qualità di passeggero dal figlio Carl, si è aggiudicato la vittoria nella prima gara riservata ai Sidecar della Southern 100. Già vincitore nel 2009 con diversi successi al TT e nel campionato nazionale britannico, Ian Bell ha avuto la meglio rispetto alla leggenda vivente della specialità Dave Molyneux, battuto in volata per poco più di 6/10 al culmine di una corsa particolarmente avvincente. Per Ian e Carl Bell una vittoria prestigiosa ai comandi del Sidecar LCR Yamaha 600cc con Dave Molyneux/Benjamin Binns costretti ad accontentarsi del secondo posto a precedere Conrad Harrison (papà di Dean), terzo con il sidecar Shelbourne Honda 600 e Jason Crowe “secondino”.

Steam Packet Southern 100 International Road Races 2014
Classifica Ace Hire & Sales Sidecar Race (Gara 6)

01- Ian Bell/Carl Bell – LCR Yamaha 600 – 6 giri in 15’44.086 (97.237 mph)
02- Dave Molyneux/Benjamin Binns – DMR Kawasaki 600 – 6 giri in 15’44.797 (97.164 mph)
03- Conrad Harrison/Jason Crowe – Shelbourne Honda 600 – 6 giri in 16’10.287 (94.611 mph)
04- Dean Lindley/Dean Kilkenny – LCR Suzuki 600 – 6 giri in 16’10.573 (94.583 mph)
05- Wayne Lockey/Mark Sayers – Ireson Honda 600 – 6 giri in 16’11.145 (94.528 mph)
06- Dwight Beare/Noel Beare – LCR Suzuki 600 – 6 giri in 16’35.267 (92.237 mph)
07- Greg Lambert/Kenny Cole – GLR Honda 600 – 6 giri in 16’35.795 (92.188 mph)
08- Roy Hanks/Kevin Perry – Molyneux Rose Suzuki 600 – 6 giri in 16’36.443 (92.128 mph)
09- Darren Hope/Lenny Burnfrey – DMR Kawasaki 600 – 6 giri in 16’45.320 (91.314 mph)
10- Peter Alton/Keith Brotherton – Baker Yamaha 600 – 6 giri in 17’18.320 (88.412 mph)
11- Brian Kelly/Jason O’Connor – MR Equipe Yamaha 600 – 6 giri in 17’19.285 (88.330 mph)
12- Horst Walczak/Andrew Miller – Ireson Honda 600 – 6 giri in 17’54.547 (85.431 mph)
13- John Chandler/Dicky Gale – Windle Honda 600 – 6 giri in 17’56.867 (85.247 mph)
14- Jim Noble/Shaun Chandler – MR Equipe Suzuki 600 – 6 giri in 18’09.604 (84.251 mph)
15- Debbie Barron/Karl Schofield – Ireson Kawasaki 600 – 6 giri in 18’15.273 (83.815 mph)
16- Alan Warden/Dave Mahon – AWR Yamaha 600 – 5 giri in 19’55.886 (63.969 mph)

A partire dalle 10:20 locali di giovedì 10 luglio scatteranno le ultime gare in programma con la, Junior Support Race (8 giri), S & S Motors 600cc Race (6 giri), Steam Packet Company 125cc/400cc/450cc (6 giri), il Manx Gas Sidecar Championship (8 giri) e, soprattutto, il Manx Gas Solo Championship, gara articolata sulla distanza di 9 giri che decreterà il nuovo “Solo Champion” della Southern 100.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

british talent cup

British Talent Cup, ecco il calendario 2020 provvisorio

Michele Pirro, Ducati V4R

Michele Pirro-Ducati V4R, il tricolore ad un passo

Kevin Manfredi

CIV Supersport: Kevin Manfredi assolto, ma non conterà