MotoGP, Suzuki come Honda: reparto corse più indipendente

Suzuki Racing Company è il nuovo reparto corse della casa di Hamamatsu. Sarà più libero di prendere le decisioni importanti e gestire le proprie risorse.

15 febbraio 2019 - 19:05

Suzuki ha emulato la Honda e ha esternizzato il reparto corse rendendolo più indipendente. Il dipartimento motoristico “Suzuki Racing Company” è ora più indipendente, ha il suo budget, può prendere decisioni importanti, gestire in autonomia le sue risorse. Un passo in avanti per il team MotoGP che durante il campionato potrà prendere decisioni importanti in maniera più rapida.

Fino ad ora qualsiasi richiesta della squadra di Davide Brivio doveva essere comunicata al quartier generale di Hamamatsu. Qui i vertici dell’azienda prendevano una decisione che veniva poi comunicata al team. Una procedura che faceva perdere tempo e rendeva difficoltosa la comunicazione. Come riporta Autosport, SRC supervisionerà anche altri programmi di motorsport del marchio, come ad esempio il Campionato del Mondo Endurance e il team ufficiale MotoAmerica, che ha vinto il titolo di classe Superbike 2017 con l’ex pilota della MotoGP Toni Elias. Resta da vedere se la nuova struttura consentirà a Suzuki di aggiungere una squadra satellite. Un progetto discusso in passato ma stroncato sul nascere dalla fabbrica, quando un accordo con Marc VDS sembrava ormai sancito. Il team manager italiano ha sottolineato l’importanza di un team satellite per lo sviluppo della GSX-RR. Adesso i tempi potrebbero essere più maturi per corteggiare forse l’unica scuderia ancora disponibile a cambiare marchio…

Scommetti con Johnnybet

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Max Biaggi assolto dall’accusa di evasione fiscale

Moto2, Alex Márquez: “Questa è una vittoria di squadra”

Pol Espargaró esalta KTM e attacca: “Petrucci supera senza rispetto”