Moto2, Austin: Vince Lüthi, doppietta Intact GP con Schrötter 2°

Tom Lüthi vince nettamente il Gran Premio delle Americhe. Secondo Marcel Schrötter davanti a Jorge Navarro, 4° Pasini, top rookie Bastianini.

14 aprile 2019 - 20:08

Giornata trionfale per il team Dynavolt Intact GP sul tracciato di Austin. Tom Lüthi conquista il suo primo successo dal ritorno in Moto2, ma dietro di lui c’è il compagno di squadra Marcel Schrötter. Più combattuto il terzo gradino del podio, con Jorge Navarro che alla fine riesce a conquistarlo. Da sottolineare anche il quarto posto di Mattia Pasini, mentre è top rookie ancora una volta Enea Bastianini, nono per la terza gara consecutiva. Arrivano i primi punti mondiali per MV Agusta con il 14° posto di Dominique Aegerter.

Da ricordare che non prende il via Jake Dixon, che ha riportato un trauma cranico in seguito ad una violenta caduta nelle FP1. In quel turno è caduto anche il compagno di squadra Xavier Cardelús, che seppur dolorante è regolarmente in gara. Scattano al meglio Schrötter, Márquez e Lüthi, mentre registriamo già alla prima curva un botto multiplo: i piloti sono Di Giannantonio, Vierge e Roberts. Poco dopo un importante colpo di scena, con il leader iridato Baldassarri a terra alla curva 10: sfortunato l’italiano, che colpisce al posteriore Martín, in quel momento in difficoltà. Non va meglio a Binder, costretto al ritiro per un problema al cambio sulla sua KTM.

Il gruppo si sgrana presto, con un terzetto in fuga, seguito a distanza da Navarro, Lowes e Marini, con altri piccoli gruppi dietro di loro. Cadono anche Bezzecchi e Lecuona (highside per lui), mentre in testa la situazione si definisce ben prima della bandiera a scacchi. Tom Lüthi prende il comando e riesce a darsi alla fuga, conquistando la prima vittoria nella sua stagione di ritorno in Moto2. Secondo è Marcel Schrötter, mentre è battaglia per il terzo gradino del podio: alla fine Jorge Navarro avrà la meglio su Mattia Pasini, Alex Márquez, Luca Marini e Sam Lowes.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Bradley Smith: “Non capisco le scelte della Direzione Gara”

Moto2, Enea Bastianini: “Alla fine la gomma era al limite”

Moto3, Catalunya: Paolo Simoncelli “Una gara di autoscontri”