MXGP Antonio Cairoli:”contento per la vittoria, non ero al top”

Nonostante un piccolo guaio fisico Antonio Cairoli ha conquistato l'ennesima vittoria della sua leggendaria carriera sul circuito di Matterley Basin.

25 marzo 2019 - 18:56

Anche il secondo round della stagione del mondiale della MX2 corso a Matterley Basin (qui trovate gli highlights delle gare) in Gran Bretagna ha visto prevalere Antonio Cairoli. Il nove volte campione del mondo nonostante un doppia caduta durante la manche di qualifica del sabato che gli è costata la pole position ai danni di Tim Gajser, ha saputo ritrovare la concentrazione e conquistare l’87esima vittoria della carriera. Un successo arrivato nonostante un dolore alla spalla destra e al collo, che gli ha permesso di consolidare la tabella rossa di leader della classifica.

CONTENTO DELLA MIA VELOCITA’

“Questa è una delle mie piste preferite, ma sfortunatamente questo fine settimana non ho potuto spingere sin dall’inizio come volevo perché un piccolo incidente durante la settimana  mi ha causato qualche problema al collo e alla spalla destra” ha detto Cairoli. ” Sono comunque felice della mia velocità, soprattutto nella parte finale delle gare, quando riuscivo a guidare più rilassato, ma all’inizio di entrambe le manche ho faticato a trovare il ritmo, soffrendo per le braccia dure dopo tre, quattro giri, dovendo fare molta attenzione a evitare ogni minimo errore che su questa pista può costare molto caro. La pista era insidiosa e sono stato molto attento ma alla fine ne è valsa la pena e sono molto contento di come è andato questo fine settimana.

SPERO DI RECUPERARE

Spero di poter migliorare la prossima settimana nella sabbia, perché lì si sforzano molto la schiena e le spalle, ma spero di essere di nuovo al 100%. Sono molto felice per il campionato e questo è il nostro obiettivo e nel complesso sono super felice per il team e per KTM. Auguro tutto il meglio al mio compagno di squadra Prado, sperando che torni presto in pista. Voglio congratularmi anche con Tom Vialle per il primo podio della sua carriera nella sua prima stagione in MX2″ ha concluso il fenomeno italiano.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MXGP Germania: Tim Gajser è carico, Tony Cairoli ancora in dubbio

National MX: Christian Craig attende l’esito dell’antidoping

MotoGP, Johann Zarco con un nuovo telaio. KTM ancora in pista