Moto3 Thailandia, Prove 3: Fabio Di Giannantonio davanti a tutti

L'italiano del team Del Conca chiude l'ultimo turno di prove libere con il miglior crono assoluto, seguito da Gabriel Rodrigo e da Tatsuki Suzuki.

6 ottobre 2018 - 2:53

Nell’ultima sessione di prove libere che precede le qualifiche, Fabio Di Giannantonio si mette in luce realizzando il miglior giro assoluto fino a questo momento: sua la prima piazza nelle FP3, davanti a Gabriel Rodrigo ed a Tatsuki Suzuki. Top ten anche per Tony Arbolino (quarto), Enea Bastianini (ottavo) e Marco Bezzecchi (decimo), mentre Jorge Martín è lontanissimo, solo 24°. Qualifiche Moto3 al via alle 7.35 ora italiana.

A turno appena iniziato e con i primi tempi cronometrati ancora da registrare, abbiamo già una prima caduta, quella della wild card Chantra alla curva 3 (protagonista di una nuova scivolata proprio alla fine della sessione). Dopo una partenza come sempre movimentata, la classifica si stabilizza provvisoriamente con Di Giannantonio al comando davanti a Sasaki (il migliore delle FP2) ed al rookie Masiá, una situazione destinata ad avere pochi cambiamenti fino a che non tocchiamo gli ultimi minuti, come sempre gli attimi in cui i piloti realizzano l’assalto finale al miglior tempo. Registriamo anche una caduta finale, quella di Norrodin, senza conseguenze per il pilota.

Alla fine Fabio Di Giannantonio riuscirà a riprendersi la testa della classifica, mantenendola fino alla bandiera a scacchi davanti a Gabriel Rodrigo ed a Tatsuki Suzuki, con Tony Arbolino quarto a precedere Jakub Kornfeil e Marcos Ramírez. Settima piazza per il pilota di casa Nakarin Atiratphuvapat, a precedere Enea Bastianini, Darryn Binder e Marco Bezzecchi, mentre chiudono così gli altri italiani: Niccolò Antonelli è 15°, Dennis Foggia è 19°, Stefano Nepa è 23°, Andrea Migno è 26°, Lorenzo Dalla Porta è 28° davanti a Nicolò Bulega.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

jorge lorenzo motogp 2019

Jorge Lorenzo, a Motegi il 200° GP. “Abbiamo qualche idea da provare”

Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Rookie dell’anno, ma non c’è fretta”

MotoGP Race

MotoGP, aria tesa nella MSMA: motori congelati fino al 2021