Moto2: Sta per partire l’era Triumph, ecco come sarà

Nel 2019 la classe di mezzo adotterà il motore britannico. Nei mesi scorsi Stefano Cordara l'ha provato a Calafat

10 novembre 2018 - 7:12

Una delle grandi novità del Motomondiale 2019 sarà il passaggio al motore unico Triumph in Moto2. Finisce l’era Honda e si apre quella del tre cilindri britannico. Anche in questo caso si tratta di un motore derivato dalla produzione di serie, anche se “prototipizzato”. Nei mesi scorsi Stefano Cordara di RedLive.it ha avuto modo di rendersi conto delle potenzialità del progetto, girando sul tracciato spagnolo di Calafat. Qui le impressioni.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Andrea Dovizioso con la Yamaha M1

MotoGP, Dovizioso: Quartararo maestro di stile, ma lo stop pesa tanto

MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi: mani in pasta sul Mondiale, resta il rebus Aramco

voight agius cev moto3

Moto3, Paolo Simoncelli conferma Voight e Agius per il CEV 2022