Moto2: Lorenzo Baldassarri il più rapido a Jerez, Jorge Martín KO

Lorenzo Baldassarri svetta nella prima giornata a Jerez, seguito in classifica combinata da Luca Marini e da Sam Lowes. Jorge Martín cade e si infortuna.

23 novembre 2018 - 16:55

Primo giorno per la ‘nuova Moto2’ a Jerez de la Frontera, con i piloti presenti chiamati a scoprire il nuovo motore Triumph e l’elettronica Magneti Marelli. In questa prima giornata chiude al comando Lorenzo Baldassarri (Pons HP40), autore del miglior crono assoluto nell’ultima sessione, seguito in classifica combinata da Luca Marini (Sky Racing VR46) e da Sam Lowes (Federal Oil Gresini). Debutto accidentato per Jorge Martín: il campione Moto3 è stato protagonista di una violenta caduta alla fine della terza sessione odierna e ha riportato la frattura di tre ossa e di tre dita nel piede destro. Per lui i test quindi si chiudono oggi.

La giornata inizia con qualche ritardo nel corso della prima sessione: solo alcuni piloti infatti si presentano in pista, girando sulla superficie ancora piuttosto bagnata a causa della pioggia notturna. Alla bandiera a scacchi abbiamo al comando Simone Corsi (Tasca Racing Scuderia Moto2) autore del miglior crono in 1:57.436, a precedere Sam Lowes (Federal Oil Gresini Moto2) ed i rookie Somkiat Chantra (IDEMITSU Honda Team Asia), Jorge Martín (Red Bull KTM Ajo) e Fabio Di Giannantonio (Speed Up Racing).

Si riparte poi per la seconda sessione: con un 1:44.716 è Sam Lowes ad imporsi, seguito a circa un decimo da Luca Marini, ma sorprende in questo turno trovare il rookie Nicolò Bulega in terza piazza, a circa mezzo secondo dal compagno di squadra, con Simone Corsi autore del quarto tempo. La pista è ancora in parte umida, ma come si può vedere i tempi si sono abbassati sensibilmente rispetto all’inizio.

Arriviamo quindi ad uno dei turni più significativi della giornata per quanto riguarda i riferimenti cronometrici. In cima alla classifica stavolta c’è Luca Marini, autore di un 1:42.346 che proprio allo scadere gli permette di sopravanzare Sam Lowes. Lorenzo Baldassarri chiude terzo, top rookie ancora una volta è Nicolò Bulega con il quarto crono a referto, ma è in questo turno che registriamo un incidente: ad un minuto dalla bandiera a scacchi Jorge Martín cade alla curva 2. La bandiera rossa permette i soccorsi al campione Moto3, evacuato in ambulanza al Centro Medico, dove gli diagnosticheranno le lesioni descritte all’inizio al piede destro.

Nella quarta ed ultima sessione di test i tempi migliorano ancora, portando Lorenzo Baldassarri a stampare verso la fine del turno il miglior tempo assoluto di questa prima giornata a Jerez. A più di mezzo secondo dal crono dell’italiano c’è il compagno di squadra Augusto Fernández, seguito a 13 millesimi da Remy Gardner (SAG Team), mentre Sam Lowes non ha preso parte al turno, dando per conclusa la giornata. Miglior rookie in questa sessione è Dimas Ekky Pratama (IDEMITSU Honda Team Asia), 13° in classifica a 1.3 secondi dalla vetta.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Con Valentino amore e odio”

Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Valencia sarà la mia ultima gara”

Jorge Lorenzo MotoGP 2019

Dalla Spagna: “Jorge Lorenzo si ritira dalla MotoGP”