Moto2 Le Mans Qualifiche: Kenny Noyes in pole

Sorpresa del pilota del team di Antonio Banderas

22 maggio 2010 - 12:10

Ecco uno dei motivi di interesse della Moto2. Kenny Noyes, 32 anni americano (anche se nato a Barcellona) di cui gli ultimi 10 trascorsi in Spagna a farsi un nome nelle più disparate categorie, ha ottenuto la pole position del Gran Premio di Francia a Le Mans. Non una sorpresa assoluta per il pilota che lo scorso anno si è diviso tra CEV Extreme e Mondiale Endurance (2° al Bol d’Or con la Kawasaki ufficiale): veloce nei test invernali, si è fatto notare a Jerez con il 7° posto in gara lottando a lungo per il primato. Difficile tuttavia pronosticarlo insieme a tutto il team Jack&Jones voluto da Antonio Banderas (proprio lui..) in pole a Le Mans, con il progetto Harris sviluppato per tutto il 2009 in Spagna anche con Aleix Espargaro in sella.

Noyes quindi in pole, prima fila altrettanto di difficile pronostico: Yuki Takahashi è secondo con la Tech 3 davanti ad Alex Debon e Jules Cluzel, entrambi sul podio a Losail, in difficoltà a Jerez. Valori in campo in continua evoluzione tanto da ritrovare alle loro spalle Fonsi Nieto (Moriwaki del G22 Holiday Gym Racing) e Sergio Gadea (Kalex del team di Sito Pons), due ex-vincitori a Le Mans tra 250 e 125, a precedere anche a Toni Elias che paga la scivolata nei minuti iniziali delle prove al “Raccordement”.

Ripartito il vincitore di Jerez ha trovato tanto traffico con Noyes abile a sfruttare un attimo di tregua e portarsi in pole, con i primi 27 (!!) piloti compresi in meno di un secondo. Tra di loro c’è anche il leader del mondiale Shoya Tomizawa, 15°, o due italiani come Simone Corsi (TSR/MotoBi del Japan Italy Racing) e Roberto Rolfo (Suter Italtrans S.T.R.) che hanno preso la top ten davanti alla rivelazione del week-end, Xavier Simeon, in sella alla terza Moriwaki Holiday Gym.

Campione in carica della Stock 1000 con lo Ducati Xerox Junior Team, il talento di Bruxelles corre adesso nel CEV dove ha cambiato moto in corsa debuttando con la Moriwaki solo due settimane or sono ad Albacete. Grande rapidità nel trovare il feeling con la MD600, abbastanza da lasciarsi alle spalle all’esordio assoluto la Bimota di Ratthapark Wilairot ed un suo ex-rivale nella Superstock come Claudio Corti, 13°, seguito da Andrea Iannone in crescita. Scivola 17° Alex De Angelis davanti al team-mate Niccolò Canepa (19°), indietro De Rosa (21°), Baldolini (28°) con Pasini addirittura 31° non trovando il feeling con la MotoBi dopo la disfatta di Jerez.

Moto2 World Championship 2010
Le Mans, Classifica Qualifiche

01- Kenny Noyes – Jack & Jones by Antonio Banderas – Harris Promoracing – 1’39.234
02- Yuki Takahashi – Tech 3 Racing – Tech 3 Mistral 610 – + 0.031
03- Alex Debon – Aeroport de Castello Ajo – FTR Moto M210 – + 0.086
04- Jules Cluzel – Forward Racing – Suter MMX – + 0.100
05- Fonsi Nieto – Holiday Gym G22 – Moriwaki MD600 – + 0.168
06- Sergio Gadea – Tenerife 40 Pons – Pons Kalex Moto2 – + 0.267
07- Toni Elias – Gresini Racing Moto2 – Moriwaki MD600 – + 0.283
08- Simone Corsi – JiR Moto2 – MotoBi – + 0.364
09- Julian Simon – Mapfre Aspar Team – Suter MMX – + 0.388
10- Roberto Rolfo – Italtrans S.T.R. – Suter MMX – + 0.461
11- Xavier Simeon – Holiday Gym Racing – Moriwaki MD600 – + 0.527
12- Ratthapark Wilairot – Thai Honda PTT Singha SAG – Bimota HB4 – + 0.549
13- Claudio Corti – Forward Racing – Suter MMX – + 0.553
14- Andrea Iannone – Fimmco Speed Up – Speed Up S-10 – + 0.553
15- Shoya Tomizawa – Technomag CIP – Suter MMX – + 0.561
16- Alex De Angelis – RSM Team Scot – Force GP210 – + 0.644
17- Thomas Luthi – Interwetten Moriwaki Moto2 – Moriwaki MD600 – + 0.666
18- Niccolò Canepa – RSM Team Scot – Force GP210 – + 0.686
19- Gabor Talmacsi – Fimmco Speed Up – Speed Up S-10 – + 0.739
20- Raffaele De Rosa – Tech 3 Racing – Tech 3 Mistral 610 – + 0.830
21- Scott Redding – Marc VDS Racing Team – Suter MMX – + 0.853
22- Lukas Pesek – Matteoni CP Racing – Moriwaki MD600 – + 0.859
23- Axel Pons – Tenerife 40 Pons – Kalex Moto2 – + 0.929
24- Yonny Hernandez – Blusens STX – BQR Moto2 – + 0.950
25- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – FTR Moto M210 – + 0.951
26- Arne Tode – Racing Team Germany – Suter MMX – + 0.966
27- Hector Faubel – Marc VDS Racing Team – Suter MMX – + 0.969
28- Alex Baldolini – Caretta Technology Race Dept. – I.C.P. Caretta – + 1.028
29- Mike Di Meglio – Mapfre Aspar Team – Suter MMX – + 1.081
30- Dominique Aegerter – Technomag CIP – Suter MMX – + 1.227
31- Mattia Pasini – JiR Moto2 – MotoBi – + 1.351
32- Anthony West – MZ Racing Team – MZ RE Honda – + 1.398
33- Robertino Pietri – Italtrans S.T.R. – Suter MMX – + 1.432
34- Vladimir Ivanov – Gresini Racing Moto2 – Moriwaki MD600 – + 1.512
35- Stefan Bradl – Viessmann Kiefer Racing – Suter MMX – + 1.519
36- Bernat Martinez – Maquinza SAG Team – Bimota HB4 – + 2.275
37- Joan Olive – Jack & Jones by Antonio Banderas – Harris Promoracing – 2.298
38- Valentin Debise – WTR San Marino Team – ADV AT02 – + 2.415
39- Mashel Al Naimi – Blusens STX – BQR Moto2 – + 2.555
40- Yannick Guerra – Holiday Gym G22 – Moriwaki MD600 – + 2.738
41- Vladimir Leonov – Vector Kiefer Racing- Suter MMX – + 2.884

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi a Brno

MotoGP, Valentino Rossi: “Piloti Yamaha fortissimi tranne me”

bagnaia motogp

MotoGP: Francesco Bagnaia operato, obiettivo rientrare a Misano

redding superbike

Superbike: Scott Redding, il finale di Gara 1 è stato un calvario